Ultimo aggiornamento  19 agosto 2019 16:44

Spionaggio industriale sul litio.

Sergio Benvenuti ·

L'azienda chimica coreana LG Chem ha fatto causa alla connazionale e partner SK Innovation per appropriazione indebita di dati segreti e ha chiesto alla US Trade Commission (ITC) - Commissione americana del commercio internazionale - di bloccare le importazioni dei campioni di batterie agli ioni di litio dei rivali negli Stati Uniti.

SK Innovation attualmente fabbrica batterie per le auto solo in Corea del Sud ma prevede di iniziare a produrle anche negli stabilimenti in Ungheria e negli Stati Uniti, rispettivamente nel 2020 e nel 2022.

Rincorsa fraudolenta?

Probabilmente il furto dei dati è avvenuto per mano di alcuni ex dipendenti di LG Chemical assunti di recente proprio da SK che intende recuperare terreno nello sviluppo della tecnologia rispetto alle aziende più blasonate del settore che dominano il mercato: le cinesi Catl e Byd, la giapponese Panasonic e le rivali nazionali LG Chem e Samsung SDI.

Secondo l'agenzia di ricerca Sne, LG Chem è al quarto posto nel mercato globale delle batterie per veicoli elettrici con una quota di mercato del 10,4%. SK è decima con l'1,7%. La sentenza definitiva sul caso dovrebbe arrivare nella seconda metà del 2020.

Tag

Batterie  · LG Chem  · SK Innovation  · USA  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

Parigi e Berlino pronte ad avviare una produzione congiunta di accumulatori. Stanziati quasi 2 miliardi di euro per finanziare nuove fabbriche nei rispettivi Paesi