Ultimo aggiornamento  11 dicembre 2019 18:02

Smart dice addio al nord America.

Edoardo Nastri ·

Smart non venderà più auto in Usa e Canada. L’annuncio arriva da un portavoce di Daimler: “Dopo una valutazione attenta abbiamo deciso di sospendere la vendita della Fortwo elettrica - dal 2018 è l’unico modello presente sui mercati in questione - negli Stati Uniti e in Canada”. Le cause dell’addio sono da ricercarsi nella contrazione delle vendite e nei costi elevati di omologazione.

I clienti americani e canadesi della citycar tedesca sono in calo. Solo negli Usa lo scorso anno la flessione è stata considerevole, registrando un calo del 58% a fronte di 1.278 Fortwo immatricolate. Per il 2019 le previsioni di vendita non sono migliori, il rischio è quello di non riuscire a raggiungere neanche le mille unità. I vecchi proprietari però potranno stare tranquilli: verranno garantiti pezzi di ricambio e assistenza per tutte le vetture presenti sul mercato.

Futuro altrove

Circa un mese fa Daimler e il gruppo cinese Geely hanno annunciato una joint venture al 50% per sviluppare proprio Smart come brand globale. Le previsioni sono di proseguire nell’annunciata conversione totale all’elettrico del marchio e di presentare un modello che verrà costruito in un’apposita fabbrica cinese dal 2022. Smart quindi lascia l’America per avvicinarsi alla Cina, il più grande mercato di auto - tradizionali ed elettriche - al mondo. Una scelta che, per un brand totalmente a zero emissioni, sembra più che logica.

Tag

Canada  · Smart  · USA  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

I costruttori annunciano una cooperazione strategica con al centro il marchio delle city car. Dal 2022 una nuova versione 100% elettrica verrà prodotta in Cina