Ultimo aggiornamento  22 ottobre 2019 23:36

Mezzo secolo di Nissan GT-R.

Samuele Maria Tremigliozzi ·

La GT-R (acronimo di Gran Turismo Racer) compie 50 anni e Nissan celebra l'evento al Motor Show di New York (19/28 aprile) con un'edizione limitata del model year 2020. E' trascorso più di mezzo secolo da quando la supercar di Yokohama debuttò nel 1968, in occasione del Salone di Tokyo.

"Godzilla" di mezz'età

L'edizione 2020 della GT-R si riconosce per una serie di elementi stilistici unici: all'esterno la livrea si colora di blu elettrico (denominato "Bayside Blue" e disponibile anche per le versioni ordinarie), interrotto da una striscia da corsa di vernice bianca che corre lungo cofano e tetto della vettura. In alternativa il cliente potrà richiedere una tinta argentata o perlata con dettagli rossi. Al posteriore speciale badge e dicitura che recita: "50th Anniversary".

Internamente la speciale versione si distingue per rivestimenti in alcantara, sterzo e pomello del cambio esclusivi e sedili in pelle grigia trapuntata. L'abitacolo è arricchito dal battitacco in metallo satinato con incisa la scritta riportata sul cofano della vettura. 

Sei versioni

Oltre alle particolarità estetiche, l'edizione celebrativa della sportiva nipponica monta soluzioni tecniche delle GT-R disponibili dal prossimo anno. La supercar di Yokohama sarà declinata in 3 differenti configurazioni (altre 3 disponibili solo in specifici mercati): Premium, Track Edition e Nismo. Quest'ultima monta un V6 Twin-Turbo ancora più potente, in grado di sprigionare 600 cavalli (35 in più delle altre versioni).

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

Stretto tra gli altri auto show americani, il contemporaneo Shanghai e le politiche "verdi" del sindaco de Blasio, l'evento della Grande Mela punta su suv e crossover

· di Marco Perugini

Servono almeno 101.900 euro per salire a bordo della supercar giapponese che per prestazioni e confort non teme confronti con le più costose rivali