Ultimo aggiornamento  14 agosto 2020 04:49

Nuovi bus, 3,7 miliardi di risorse.

Marina Fanara ·

A partire da quest'anno i Comuni potranno finalmente attingere ai 3,7 miliardi di euro stanziati dal governo per l'acquisto di bus ecologici. Il Consiglio dei Ministri ha appena firmato il decreto voluto dal ministro Infrastrutture e trasporti, Danilo Toninelli, per l'attuazione del Piano nazionale mobilità sostenibile che prevede risorse da spendere nei prossimi 15 anni (2019-2033) per il rinnovo dei mezzi attualmente in circolazione.

Solo bus ecologici

Il decreto era atteso da tempo: l'obiettivo prioritario del Piano è svecchiare il parco del trasporto pubblico italiano (età media di 11,4 anni contro i 7,5 della media europea) sostituendolo con veicoli a basse o nulle emissioni (metano, elettrico e idrogeno).

Comuni in graduatoria

Il finanziamento complessivo per l'acquisto di nuovi bus verrà suddiviso in 3 tranche da 5 anni ciascuna ed erogato annualmente alle Amministrazioni aventi diritto. Le risorse verranno distribuite in base a tre specifiche graduatorie: Città metropolitane e Comuni capoluogo ad alto tasso di inquinamento da Pm10 e biossido di azoto (398 milioni di euro per il primo quinquennio), Comuni e Città metropolitane con più di 100mila abitanti (1,1 miliardi di euro per i primi 5 anni) e Regioni (2,2 miliardi).

Previste anche colonnine

L'assegnazione dei fondi terrà conto di alcuni requisiti come la quantità di veicoli adibiti al trasporto pubblico locale e i passeggeri trasportati. Altro criterio vincolante è che il 34% delle risorse complessive vengano destinate al sud. Prevista, infine, la possibilità di spendere metà delle somme concesse nel primo triennio in infrastrutture di rifornimento per i bus ad alimentazione alternativa (colonnine elettriche o stazioni a idrogeno e a metano).

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Pubblicato il bando del ministero Ambiente per il progetto PriMus: finanziamenti alle città con più di 50mila abitanti per piste ciclabili, sharing mobility e mobility manager

· di Marina Fanara

Al via il Piano nazionale per la mobilità sostenibile: Regioni, Città metropolitane e comuni esposti allo smog avranno risorse per nuovi mezzi elettrici, a metano e idrogeno