Ultimo aggiornamento  26 maggio 2019 21:59

Mercedes Glc 63 Amg, sport e tecnologia.

Giovanni Passi ·

Mercedes-Amg presenta al Motor Show di New York (19-28 aprile) la nuova Glc 63 4Matic+, al debutto anche nell'edizione ancora più potente "S". Le proposte di Affalterbach accolgono le novità del restyling 2019 già viste sulle versioni meno sportive del suv tedesco. Entrambe le varianti sono disponibili con carrozzeria coupé. E' la risposta di Mercedes alle concorrenti dirette Bmw X3, X4 M e Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio.

Sprint e innovazione

La nuova Glc 63 Amg mantiene sotto al cofano un propulsore otto cilindri biturbo in grado di erogare 476 cavalli e 650 newtonmetri di coppia, valori che salgono 510 e 700 nella versione "S". La trasmissione è affidata al cambio automatico AMG Speedshigt MCT a nove rapporti (unico disponibile), abbinato alla trazione integrale AMG Performance 4Matic+ con ripartizione variabile. Il tutto si traduce in uno 0-100 in 4 secondi - l'edizione "S" impiega 2 decimi in meno - e una velocità di punta limitata elettronicamente a 250 all'ora (optional lo sblocco a 280). 

L'edizione 2019 porta con sé nuovi disegni per i gruppi ottici a led: quelli frontali, più sottili e affusolati, si caratterizzano per una firma luminosa che segue la sagoma del faro; al posteriore vengono riprese le trame della sorelle a guida alta. 

Completamente rivisto il sistema infotelematico: al centro della plancia alloggia un display a sviluppo orizzontale da 10,3 pollici con risoluzione "full hd" (optional). La strumentazione è ora completamente digitale con uno schermo da 12,3 pollici. Molte delle informazioni fornite dalla vettura, saranno accessibili tramite l'assistente vocale Mbux (Mercedes-Benz User Experience). 

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Giovanni Passi

La Casa del Biscione espone all'evento Usa (19/28 aprile) la versione sportiva di Giulia e Stelvio in allestimento "Nring". Saranno disponibili in soli 55 esemplari ciascuna

· di Edoardo Nastri

Al Salone di New York (17-28 aprile) arriva la più grande delle suv del costruttore premium tedesco. Per il futuro ceo Ola Källenius è "una Classe S a ruote alte"

· di Paolo Odinzov

Stretto tra gli altri auto show americani, il contemporaneo Shanghai e le politiche "verdi" del sindaco de Blasio, l'evento della Grande Mela punta su suv e crossover