Ultimo aggiornamento  18 febbraio 2020 20:35

TCR Italy, week end di spettacolo.

Salvatore Tarantino ·

La nuova stagione del TCR Italy ha preso il via a Monza con due emozionanti gare sulla distanza dei 25 minuti + 1 giro: due competizione sprint che non hanno deluso il pubblico accorso sulle gradinate e si sono rivelate combattute ed emozionanti.

Sabato alla russa

Al sabato, in gara 1, la vittoria del russo Klim Gavrilov e dell’Audi RS3 Lms di LTA Rally è arrivata dopo l’esitazione al via di Enrico Bettera, scattato dalla pole position sempre su Audi e dopo un duello iniziale con Matteo Greco. Il giovane alfiere della Scuderia del Girasole by Cupra Racing deve poi dare strada al compagno di squadra Salvatore Tavano. A mettersi in luce - in una bagarre incandescente - è stato poi il giovanissimo Jacopo Guidetti che, nonostante i suoi 16 anni, ha chiuso a ridosso del podio col giro più veloce al volante della Audi RS3 Lms di BF Motorsport.

Tra i protagonisti sfortunato Max Mugelli sulla Giulietta di PRS Motorsport. che al secondo giro, dopo un contatto con Tavano, ha la peggio. Davide Nardilli, autore del terzo giro più veloce sulla Civic di MM Motorsport, ha chiuso sesto, mentre Andrea Argenti, prima di doversi accontentare dell’ottava piazza per una gomma della sua Opel danneggiata in bagarre, ha lottato per il quarto posto con la Cupra di Wimmer, che alla fine è arrivato quinto e la Hyundai di Pellegrini, nono dopo aver visto distaccarsi il frontale per un contatto con Greco.

Pista umida

Gara 2 alla domenica parte con l’incognita gomme per la pista ancora umida per la pioggia del mattino. Tra chi sfrutta meglio di tutti la scelta delle slick è Bettera che, dopo il ritiro in gara 1, si riscatta vincendo in rimonta dalla ottava posizione in griglia. Sempre in scia al battistrada, Tavano conquista invece il secondo posto utile alla prima leadership di Campionato, mentre sul terzo gradino del podio si registra un clamoroso ex aequo. Guidetti è terzo sul traguardo, ma dopo la penalizzazione inflittagli per un contatto di gara viene raggiunto al millesimo di secondo da Marco Pellegrini, sulla Hyundai i30 N di Target Competition.

Quinto assoluto, bissando così il successo per il Trofeo Nazionale DSG è invece Matteo Bergonzini sulla Cupra di BF Motorsport, mentre Argenti regala ancora spettacolo con la sua Astra e chiude sesto su gomme raing dopo essere stato a lungo in lotta per la seconda posizione. Gomme rain anche per Max Mugelli che guida la gara nelle battute iniziali e chiude decimo anche per un contatto rimediato da Gavrilov, poi costretto al ritiro, come anche Greco per lo stesso episodio.

Ti potrebbe interessare

· di Salvatore Tarantino

Il tricolore ACI Sport, riservato alle due litri turbo a trazione anteriore torna - un mese dopo Monza - col secondo appuntamento sulla pista di Misano Adriatico

· di Salvatore Tarantino

Il campionato ACI Sport riservato alle Turismo due litri turbo riparte dalle curve del circuito brianzolo con vecchi e nuovi protagonisti. Gara in diretta tv e streaming