Ultimo aggiornamento  21 luglio 2019 10:29

Axodel, flotte aziendali condivise.

Valerio Antonini ·

La start up francese Axodel lancia in Italia il primo servizio di car sharing dedicato alle flotte aziendali. Attraverso la piattaforma Axofleet, le società che hanno 5 o più vetture possono ottimizzare la mobilità del personale bilanciando l’uso dei mezzi in base agli orari di lavoro degli impiegati.

Tempo prezioso

Una volta prenotato uno dei veicoli con l’apposita applicazione Mov’InBlueTm, il dipendente che ne ha fatto richiesta può ritirarlo utilizzando un badge personalizzato. La connessione con il veicolo funziona via Bluetooth, quindi è attivo anche in locali sotterranei e in assenza di rete Gsm e segnale Gps.

Ciò consente di risparmiare tempo rendendo i mezzi nuovamente disponibili appena rientrati in sede. Inoltre evita di doversi scambiare fra dipendenti chiavi elettroniche e carte magnetiche per l’accesso nelle vetture.

Accesso via Bluetooth

Per trasformare la flotta in un car sharing, i mezzi devono essere equipaggiati con un kit specifico dotato del dispositivo telematico Kuantic Gp 8000 (disponibile anche presso le concessionarie del gruppo Psa), necessario per abilitare l’apertura delle portiere in remoto.

Tag

Axodel  · Axofleet  · Kuantic Gp 8000  · Mov’InBlueTm  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

La maggior parte dei fleet manager reputa importanti le norme del Codice. Ma pochi mettono in pratica iniziative contro il rischio incidenti, sostiene una ricerca di Arval