Ultimo aggiornamento  06 dicembre 2019 13:35

Torino, stop ai furbetti della targa.

Redazione ·

La Guardia di Finanza di Torino ha elevato sanzioni per 28mila euro e sequestrato oltre una ventina di automobili con targa straniera nell'ambito della applicazione del 'Decreto Sicurezza' e precisamente del nuovo comma 1 bis dell'articolo 93 del Codice della Strada, entrato in vigore lo scorso 4 dicembre. "E' vietato - recita il testo - a chi ha stabilito la residenza in Italia da oltre sessanta giorni circolare con un veicolo immatricolato all'estero".

Multe salate

Tra le auto fermate, numerose quelle di grossa cilindrata, appartenenti soprattutto a cittadini italiani. Nella maggior parte dei casi stranieri, invece, i furgoni utilizzati in particolare per piccole attivita' imprenditoriali.

La disposizione viene aggirata soprattuto per sfruttare condizioni piu' favorevoli per bollo e assicurazione e rendere piu' difficili le procedure di recupero delle sanzioni per violazioni del Codice della Strada.

Chi non si adegua alla normativa va incontro a una sanzione compresa tra 712 e 2.848 euro. Al veicolo viene istantaneamente ritirata la carta di circolazione: se non si provvede alla regolarizzazione entro 180 giorni scatta la confisca dell'auto.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

La norma stabilisce procedure anti terrorismo per il noleggio di "autoveicoli". L'associazione di categoria: "Complicazioni per aziende e clienti. Meglio partire con un test solo...