Ultimo aggiornamento  12 novembre 2019 17:05

ACI Team Italia, gli azzurri del volante.

Redazione ·

L’Automobile Club d’Italia ha presentato a Roma la nuova formazione di ACI Team Italia, la nazionale dei giovani piloti che sarà protagonista nei rally della stagione 2019. Il capitano degli azzurri è sempre il 24enne Fabio Andolfi, che lo scorso weekend ha dimostrato il suo valore e la validità del programma formativo della Federazione Sportiva ACI trionfando nel Wrc2 al Tour de Corse.

Cir Junior trampolino per il Mondiale

Per supportare la crescita delle giovani promesse dell’automobilismo nazionale, ACI ha presentato l’edizione 2019 del CIR Junior, categoria del Campionato Italiano Rally che impegnerà sette equipaggi per sei gare a bordo delle Ford Fiesta R2 Turbo EcoBoost 1.0 da 200 cavalli, gommate Pirelli: Giorgio Bernardi – Giulia Zanchette; Luca Bottarelli – Manuel Fenoli; Andrea Mazzocchi – Silvia Gallotti; Marco Pollara – David Castiglioni; Pasquale Pucella – Davide Geremia; Giuseppe Testa – Massimo Bizzocchi; Mattia Vita – Massimiliano Bosi. I vincitori della serie saranno schierati da ACI al via del Mondiale Junior 2020 e avranno la possibilità di confrontarsi con i migliori talenti del mondo.

La soddisfazione di Sticchi Damiani

La cerimonia si è aperta con l’intervento del presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani, che ha sottolineato i risultati conseguiti da ACI Team Italia in questi anni: “le vittorie di Andolfi sulla terra della Corsica e di Ghiotto in F2 in Bahrain domenica scorsa misurano l’efficacia del progetto di selezione e formazione attuato dalla Federazione a livello nazionale. Cerchiamo ora nuovi campioni che diventino i futuri portabandiera azzurri sulle quattro ruote, continuando comunque a seguire i piloti che abbiamo fatto crescere”.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Daniele De Bonis

L’equipaggio francese sulla Skoda Fabia R5 domina la gara d’apertura del tricolore terradavanti a Marchioro-Marchetti (Fabia R5)e Andreucci-Briani (Peugeot 208 T16 R5)

· di Chiara Iacobini

Il pilota veneto su Skoda Fabia R5 si aggiudica la gara di apertura del tricolore Rally. Secondo e terzo posto per Campedelli (Ford Fiesta R5) e Rossetti (Citroen C3 R5)

· di Marco Perugini

PSA si affida al Double Chevron per rimanere protagonista sulle strade del Campionato Italiano. Luca Rossetti ed Elena Mori eredi designati di Andreucci-Andreussi