Ultimo aggiornamento  17 novembre 2019 03:17

Ford, il ritorno della Puma.

Alessandro Marchetti Tricamo ·

AMSTERDAM - La sorpresa arriva a fine serata. Proprio quando la stanchezza è pronta a colpire. Stuart Rowley, presidente di Ford Europe, svela quello che durante le oltre quattro ore dell’evento Go Further di Amsterdam si era riusciti a celare: il ritorno della Puma, annunciato solo da una fugace apparizione, dietro un valzer di luci a sfumare le linee che neppure il più veloce degli smartphone è riuscito a catturare in pieno. Forza e potere del nome.

Le forme sono quelle di una crossover compatta che andrà a posizionarsi nella gamma del marchio americano tra Ecosport e Kuga, in un segmento tra i più in crescita del mercato europeo (per intenderci la rivale più diretta sarà la Volkswagen T-Roc). Dalla terza generazione della Kuga, mostrata per la prima volta proprio qui ad Amsterdam, riprenderà anche lo stile.

Nulla a che fare quindi con la piccola coupé venduta in Europa dal 1997 fino al 2002. Poche le informazioni in più lasciate trapelare. Di sicuro la Puma sarà uno dei 16 modelli elettrificati che Ford lancerà nei prossimi mesi in Europa (8 nel 2019). In particolare il crossover potrà contare sulla tecnologia mild hybrid con generatore e batteria da 48 Volt, in grado di erogare una piccola coppia aggiuntiva al motore tradizionale, benzina (1.0 tre cilindri Ecoboost) e diesel (1.5) che sia.

La piattaforma è quella della Fiesta. La lunghezza è di 4 metri e 20 centimetri, la capacità del bagagliaio di 456 litri. L’avvio della produzione della Puma è atteso per fine 2019 nello stabilimento di Craiova in Romania dove Ford già realizza l’Ecosport e ha investito 1,5 miliardi di euro, con arrivo sul mercato nei primi giorni del 2020.

Tag

Amsterdam  · Ford  · Puma  · Stuart Rowley  · 

Ti potrebbe interessare

· di Massimo Tiberi

L'auto vede la luce nel 1997, realizzata su meccanica della Fiesta e disegnata dall'inglese Ian Callum che poi avrà nuova fortuna in Jaguar

· di Alessandro Marchetti Tricamo

La terza generazione del modello del marchio americano arriverà a fine anno: linea completamente inedita e tre livelli di ibridizzazione

· di Alessandro Marchetti Tricamo

Saranno sedici i modelli ibridi lanciati in Europa nei prossimi mesi. In arrivo anche le elettriche: un suv ispirato alla Mustang e il Transit