Ultimo aggiornamento  12 dicembre 2019 12:53

Norvegia è (ancora) record elettrico.

Paolo Borgognone ·

La Norvegia conquista un altro primato del mondo nella mobilità elettrica: secondo i dati della Norwegian Road Federation il 58,4% delle auto nuove vendute nel Paese scandinavo nel mese di marzo 2019 è a batteria. Si tratta di 11.518 automobili, quasi il doppio rispetto allo stesso mese dell'anno passato. Dieci dei primi dodici modelli nella classifica delle vendite e l'intera top five sono a zero emissioni: Tesla Model 3, Volkswagen eGolf, Bmw i3, Nissan Leaf e Audi e-tron.

Questi dati avvicinano non poco il Paese all'obiettivo di fermare la commercializzazione di automobili con motori tradizionali dal 2025. Secondo Terje Moe Gustavsen, direttore della Norwegian Public Roads Administration: "Le vetture a batteria in Norvegia, nel 2030, potrebbero essere 1 milione e mezzo. Non è impossibile se pensiamo che cinque anni fa - quando la politica di transizione verso le emissioni zero è stata varata dal governo - le elettriche circolanti erano appena più di 10mila. Al 31 marzo 2018 sono complessivamente 226mila, in un Paese che conta cinque milioni di abitanti".

Problema infrastrutture

In Norvegia chi acquista un'elettrica non solo gode degli incentivi pubblici ma ha anche altri vantaggi come l'esenzione dai pedaggi autostradali, la possibilità di parcheggiare gratis e - in molti casi - di ricaricare la batteria senza costi.

Proprio la carenza di infrastrutture di ricarica - specialmente nel nord del Paese meno abitato e con distanze maggiori - è uno dei problemi di cui si discute in Norvegia. Per questo la Norwegian Electric Vehicle Association ha chiesto al governo di Oslo ulteriori investimenti.

Tag

Auto elettriche  · Mercato  · Model 3  · Norvegia  · Tesla  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Dopo l'espansione degli ultimi anni, nel Paese del nord Europa le autorità assumono un atteggiamento meno favorevole alle auto a batteria. E le spese di gestione salgono

· di Giovanni Barbero

Nel Paese nord europeo le immatricolazioni di vetture a zero emissioni sono aumentate di oltre 10 punti percentuali in un anno e la crescita continuerà anche nel 2019