Ultimo aggiornamento  24 settembre 2019 11:44

Volkswagen Golf 45 anni dopo.

Valerio Antonini ·

In attesa di vedere l’ottava generazione entro la fine dell’anno, la Volkswagen Golf  festeggia il suo 45esimo compleanno. Il 29 marzo del 1974 esce dalla fabbrica di Wolfsburg il primo esemplare di quella che sarebbe divenuta la best-seller indiscussa del marchio tedesco con oltre 35 milioni di pezzi venduti nel mondo.

Disegnata dal genio italiano di Giorgetto Giugiaro, la “numero 1” viene presentata ufficialmente a Monaco nella primavera di 45 anni fa. Aveva il difficile compito di succedere al celebre Maggiolino, una delle auto che ha rappresentato con più forza la rivoluzione culturale degli anni ’60. In quel periodo, nessuno da Volkswagen poteva immaginare per Golf un futuro ancora più importante del suo predecessore Beetle, che si era “fermato” a 21 milioni e mezzo di esemplari venduti.

Successo immediato

La prima generazione della Golf è equipaggiata con un motore da 1.1 litri in grado di erogare 50 cavalli. Solo due anni dopo il lancio, dalla catena di montaggio esce già la numero 500mila. Sempre nel 1976 viene presentata al Salone di Francoforte la versione GTI, variante sportiva alimentata da un propulsore 1.6 litri da 110 cavall che diventerà un mito. Pochi mesi dopo viene prodotta la milionesima Golf. Numeri inaspettati.

Volkswagen ha consegnato nel 2018 circa 789mila Golf, confermando la storica media di oltre 780mila unità l’anno, al ritmo di una ogni 41 secondi, tutti i giorni senza interruzione da quasi mezzo secolo.

Tag

Golf  · Volkswagen  · wolfsburg  · 

Ti potrebbe interessare

· di Monica Secondino

Restyling e tanti nuovi contenuti - dall'infotainment alla sicurezza a nuovi motori - per la regina europea del segmento C