Ultimo aggiornamento  26 agosto 2019 11:39

Lyft in borsa guadagna l'8,74%.

Redazione ·

Lyft ha chiuso il primo giorno a Wall Street con un valore di 78,29 dollari per azione, una crescita percentuale dell'8,74% rispetto all'apertura che è stata di 72 dollari. In tutto sono state messe a disposizone 32,5 milioni di azioni.

I primi scambi nell'indice Nasdaq - quello del settore tecnologico - avevano fatto volare il titolo fino a 87 dollari. 

L'azienda di taxi privati ha bruciato sul filo di lana la rivale Uber che dovrebbe seguirne le orme e debuttare al Nyse entro il mese di aprile. 

Lotta serrata 

La competizione tra i due grandi nomi dei ride hailing è accesissima. In Nord America il nome più importante è quello di Uber ma Lyft è in costante crescita. La sua quota di mercato è salita nell'ultimo anno del 17%, raggiungendo quota 39%. Colpa anche dei molti scandali che hanno coinvolto i rivali di sempre, gli stessi che - ai tempi di Travis Kalanick poi allontanato dalla guida di Uber - cercarono di acquistare Lyft per evitarne la concorrenza. Tempi che oggi a Wall Street sembravano lontanissimi.

Tag

Lyft  · Nasdaq  · Uber  · Wall Street  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

La società di taxi privati alle prese con le difficoltà del mercato e il difficile esordio in borsa. Gli esuberi tutti nel settore marketing. Lyft allontana il Coo Jon McNeill

· di Redazione

La società di ride hailing di San Francisco debutta a Wall Street nel più importante Ipo dell'anno. Ogni azione vale 45 dollari. Attesa dopo le difficoltà di Lyft

· di Paolo Borgognone

La protesta dei conducenti delle società di ride hailing che denunciano condizioni economiche disagiate entra nella campagna elettorale per la Casa Bianca

· di Paolo Borgognone

La società di taxi privati è la prima del suo settore a entrare a Wall Street. Vale 25 miliardi di dollari. Il 2018 però è stato in perdita (-911 milioni di dollari)