Ultimo aggiornamento  26 agosto 2019 11:16

Ginetta Akula, squalo a quattro ruote.

Giovanni Barbero ·

Un nome bizzarro e più di sessant’anni di storia. Ginetta è un marchio britannico con una tradizione di vetture da strada e da corsa costruite interamente a mano. Il marchio è stato acquisito nel 2005 da Lawrence Tomlinson, magnate inglese delle case di riposo. L’ultima creatura del brand si chiama Akula, in russo “squalo”: design dirompente e numeri che impressionano a partire dal prezzo, 331.500 euro tasse escluse.

La Ginetta Akula ha due posti, un V8 6.0 di cilindrata aspirato, 600 cavalli, 705 newtonmetri di coppia e pesa solamente 1.150 chilogrammi a secco. Il motore è interamente progettato e realizzato dal costruttore britannico ed è abbinato a un cambio sequenziale a sei marce.

Massima attenzione ai dettagli

"Correre al massimo livello ci ha insegnato che per vincere conta ogni dettaglio. Abbiamo quindi applicato la stessa filosofia alla nostra nuova supercar”, ha detto il presidente del marchio Lawrence Tomlinson. Il telaio e la carrozzeria dell’Akula sono interamente in carbonio ed è stato fatto un grande lavoro sull’aerodinamica. Le doti tecniche della vettura sono impreziosite dall’impianto frenante carboceramico e dai cerchi il cui fissaggio avviene tramite un monodado, proprio come sulle vetture da corsa. 

Tag

Ginetta  · Ginetta Akula  · Supercar  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

In Canada, la supercar americana, la più potente della storia del brand, ha battuto in un test di velocità mostri sacri come la Rossa e la sportiva inglese