Ultimo aggiornamento  22 settembre 2019 01:59

Dodge, ecco la Charger Widebody.

Luca Gaietta ·

Allo Spring Festival, fiera d’oltreoceano dedicata ai marchi di Fca in programma a Pomona (California), Dodge ha presentato sotto forma di concept la Charger Widebody: versione “allargata” della muscle car a quattro porte americana, destinata ad arrivare sulle strade entro il prossimo anno.

Linea da "cattiva"

Distinta dalla livrea nera, grigia, rossa e bianca, la Dodge Charger Widebody si differenzia subito dal modello d'origine per i parafanghi allargati che ospitano pneumatici da 305/35, molto più ampi di quelli standard. Oltre a presentare alcune caratteristiche inedite nel design della carrozzeria: come la griglia frontale simile a quella del suv Durango, le grandi prese d'aria sul paraurti anteriore e luci posteriori ridisegnate.

Un V8 da 707 cavalli

Stando a informazioni non ufficiali, la Dodge Charger Widebody verrà proposta in due versioni equipaggiate con un V8 aspirato 6.4 da 485 cavalli e un V8 sovralimentato 6.2 in grado di erogare 707 cavalli.

Tag

Dodge Charger Widebody  · FCA  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

Tim Kuniskis, responsabile del marchio del gruppo Fca, conferma versioni prossimamente a basse emissioni dei modelli Challenger e Charger

· di Luca Gaietta

Mike Manley, amministratore di FCA, ha annunciato che la prossima generazione della celebre muscle car seguirà la via dell'elettrificazione

· di Massimo Tiberi

L'impianto di Detroit dove nel 1992 ha visto la luce la muscle-car più amata dagli americani cesserà di esistere dal prossimo 31 agosto. Fine di un mito