Ultimo aggiornamento  22 settembre 2019 16:26

Opel, offensiva russa.

Carlo Cimini ·

Opel torna in Russia. Il marchio tedesco di proprietà Psa porta nel mercato Eurasia tre modelli: Grandland X, Zafira Life e Vivaro. Gli ultimi due saranno costruiti direttamente nello stabilimento di Kaluga, a 190 chilometri da Mosca.

Non solo Russia

L’obiettivo di Opel è portare la quota di auto vendute al di fuori dell'Europa almeno al 10% del totale entro il 2025. Per raggiungere questo risultato, il marchio di Russelsheim intende rafforzare la propria presenza anche sui mercati asiatici, africani e sudamericani: Marocco, Tunisia, Libano e Sud Africa su tutti.

Michael Lohscheller, ceo di Opel, ha detto. “La Russia è un mercato di grandi dimensioni, strategicamente importante e molto interessante, con un potenziale enorme. Noi siamo un marchio con tradizione, pertanto sfrutteremo sicuramente queste caratteristiche. La possibilità di produrre localmente è un chiaro esempio di quanto sia importante per Opel far parte del gruppo Psa”.

Yannick Bézard, direttore della divisione Eurasia del gruppo Psa, ha dichiarato: “Il lancio di un nuovo marchio sul mercato russo ci consentirà di rafforzare la nostra presenta in questo territorio. Grazie anche alla rinnovata presenza in Ucraina, dove siamo operativi già dallo scorso anno, prevediamo di triplicare i volumi nella regione entro il 2021”.

Tag

Opel  · PSA  · Russia  · 

Ti potrebbe interessare