Ultimo aggiornamento  22 luglio 2019 22:45

#GimsSwiss: Pagani, omaggio all'Italia.

Francesco Giannini ·

GINEVRA – Al motorshow svizzero è in mostra l’ultima straordinaria creazione di Horacio Pagani, la Huayra Roadster. Si tratta di una supercar open air in edizione speciale, destinata al mercato nord americano e personalizzata con dettagli unici: carrozzeria ultra leggera in fibra di carbonio verniciata con un esclusiva tonalità chiamata Blu Tricolore opaco - che vuole rievocare l’azzurro delle divise della Nazionale italiana - con dettagli bianco Malta.

La tonalità della livrea si abbina perfettamente agli interni bicolore - anch'essi bianco e blu - con sedili cuciti a mano. Come tutte le Pagani, anche la Huayra Roadster è creata e sviluppata nelle officine modenesi del marchio secondo le richieste specifiche dei clienti. Oltre metà degli esemplari sono già stati ordinati.

Dettagli di storia

Per festeggiare il ventennale dalla nascita della sua Zonda C12, Pagani ha portato a Ginevra anche il primo esemplare con telaio numerato 001 prodotto nel 1999 dal marchio. L'hypercar venne presentata quell'anno proprio all'appuntamento sulle rive del lago Lemano. 

La storica sportiva da 450 cavalli è stata restaurata per l’occasione dagli esperti del programma Pagani Rinascimento.

Tag

#GimsSwiss  · Huayra Roadster  · Pagani  · Zonda C12  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Debutta alla rassegna svizzera il prototipo che anticipa un suv sotto l'effigie del brand che guida il piano di elettrificazione di Aston Martin