Ultimo aggiornamento  24 agosto 2019 09:37

Lyft, ad aprile in Borsa.

Paolo Borgognone ·

Lyft ha annunciato che tra poche settimane, probabilmente già in aprile, sbarcherà in Borsa. L'annuncio significa che quella californiana è la prima società di ride hailing (servizio di taxi con auto private prenotate via app) a presentarsi a Wall Street. Uber - la più grande azienda concorrente che sta a sua volta preparandosi alla quotazione - è stata quindi battuta sul tempo.

Secondo il file presentato alla Security and Exchange Commission - l'organo che sovrintende la Borsa negli Usa - il valore dell'azienda coi baffi fucsia nel logo è di 25 miliardi di dollari

Conti in rosso

La conferma della quotazione in borsa è stata anche l'occasione per la pubblicazione dei dati finanziari riguardanti la società che negli Usa - suo principale mercato - è presente in 300 città ed effettua qualcosa come 1 milione di corse al giorno

Lyft ha dichiarato, nel 2018, ricavi per 2,16 miliardi di dollari, più del doppio rispetto al miliardo tondo tondo dell'anno precedente. Questo non ha però evitato il rosso nel bilancio che è stato negli ultimi dodici mesi di 911 milioni di dollari, in peggioramento rispetto ai 688 milioni del 2017. 

Futuro autonomo

La quotazione a Wall Street non è l'unica grande novità per Lyft. L'azienda fondata nel 2012 a San Francisco ha infatti confermato anche l'intenzione di entrare nel mondo delle auto autonome, sia aprendo la propria piattaforma a sviluppatori esterni che dedicando una parte degli investimenti futuri alla realizzazione di un brevetto di guida driverless proprietario

Questo anche se la stessa Lyft riconosce che uno sviluppo della mobilità robotizzata potrebbe rappresentare una minaccia per i futuri guadagni dei suoi conducenti.

Tag

Lyft  · Ride Hailing  · Uber  · Wall Street  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

La giornata inaugurale a Wall Street dell'azienda di ride hailing si è chiusa con le azioni in rialzo: ora valgono 78,29 dollari. Ad aprile si quota anche Uber

· di Monica Secondino

In altalena le quotazioni delle industrie automotive nel corso dell'ultimo anno. In Europa bene Peugeot. Pesano Brexit e incertezze sui dazi Usa

· di Giovanni Passi

La start up di San Francisco ha consegnato i documenti necessari per l'offerta pubblica iniziale. Attesa la risposta dell'organo di controllo di Wall Street. Scavalcata Uber

· di Valerio Antonini

Le due aziende di ride hailing abbasseranno fino al 50% le tariffe dei taxi privati nel giorno delle elezioni di metà mandato per favorire l'afflusso alle urne. Mossa anti-Trump?