Ultimo aggiornamento  17 luglio 2019 06:18

#GimsSwiss: Mercedes Glc, restyling a 360 gradi.

Giovanni Passi ·

Mercedes svela in anteprima il restyling della Glc, a quattro anni dal suo debutto. Ritocco non solo estetico: il suv tedesco sarà disponibile con nuovi propulsori, il sistema multimediale ospiterà il software di intelligenza artificiale Mbux. La presentazione internazionale è prevista al Salone di Ginevra 2019.

Iniezione tecnologica

All'esterno, una prima novità è rappresentata dai gruppi ottici a led: quelli frontali, più sottili e affusolati, si caratterizzano per una firma luminosa che segue la sagoma del faro; al posteriore vengono riprese le trame della sorella maggiore Gle. A richiesta la tecnologia Multibeam: i singoli led sono in grado di distribuire intelligentemente i fasci di luce a seconda delle condizioni stradali e dell'angolo di sterzata. 

Completamente rivisto il sistema infotelematico: al centro della plancia alloggia un display a sviluppo orizzontale da 10,3 pollici con risoluzione "full hd" (optional). La strumentazione è ora completamente digitale con uno schermo da 12,3 pollici. Molte delle informazioni fornite dalla vettura, saranno accessibili tramite l'assistente vocale Mbux (Mercedes-Benz User Experience). 

Passi avanti anche sul fronte della guida assistita: perfezionato il funzionamento degli adas (molti dei quali a pagamento), come frenata d'emergenza, cruise control adattivo, riconoscimento dei pedoni e sensore dell'angolo ceco attivo. 

La gamma motori

Con il restyling, Mercedes ha apportato modifiche anche sotto al cofano della Glc: al lancio saranno disponibili cinque motorizzazioni, tutte con architettura a quattro cilindri: due benzina - con la dicitura 200 e 300 - rispettivamente da 197 e 258 cavalli; i propulsori a gasolio - 200d, 220d e 300d - erogano 163, 194 e 245 cavalli. Tutte le unità saranno disponibili al debutto con la trazione integrale 4matic e cambio automatico a 9 marce con convertitore di coppia 9G-tronic.

Tag

Mbux  · Mercedes  · Mercedes Glc  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

La nuova compatta tedesca si rinnova e adotta la piattaforma digitale Mbux che la proietta nel futuro. Arriverà a maggio con prezzi a partire da 33.610 euro

· di Samuele Maria Tremigliozzi

Avvistata al centro di Praga un modello "mascherato" dietro il quale potrebbe nascondersi il futuro suv del marchio tedesco

 

· di Samuele Maria Tremigliozzi

La monovolume compatta della Casa di Stoccarda migliora nei contenuti e nelle forme. Stile ricercato e dotazione tecnologica da vera ammiraglia