Ultimo aggiornamento  21 agosto 2019 12:02

#GimsSwiss: Peugeot 208, anche elettrica.

Paolo Odinzov ·

Peugeot svela forme e contenuti della nuova 208 a pochi giorni dalla presentazione ufficiale al Salone di Ginevra (7/17 marzo). La compatta del Leone è stata completamente riprogettata impiegando coma base la piattaforma Common Modular Platform del gruppo Psa (la stessa della DS 3 Crossback E-Tense). Ispirata nel design alla 508, vanta nella meccanica le più recenti tecnologie in materia di riduzione di consumi ed emissioni e propone nella gamma una versione completamente elettrica.

La firma luminosa

All’esterno la nuova 208 si distingue subito per la parte frontale dove sfoggia una inedita firma luminosa con luci diurne a led verticali sul paraurti, oltre ai classici fari ad "artigli" Peugeot. Le fiancate sono impreziosite dai profili neri sui passaruota che evidenziano il profilo della vettura, mentre nella parte posteriore la francese si caratterizza per la fascia scura al centro del portellone che unisce i gruppi ottici e rivela alla vista il carattere innovativo del modello.

Interni hi-tech

Anche all’interno la nuova 208 riprende alcuni elementi dalla sorella maggiore. A cominciare dalla plancia i-Cockpit che prevede il piccolo volante a due razze e il quadro strumenti digitale in posizione rialzata con head-up display 3D. Fino al sistema di infotainment evoluto con schermo touch da 5, 7 o 10 pollici a seconda dell’allestimento. L’elevata qualità di finiture e materiali per i rivestimenti regala inoltre al modello un tono superiore e - tra le varie dotazioni - la vettura non si fa mancare equipaggiamenti hi-tech tra i quali uno scomparto wireless per ricaricare gli smartphone senza l'utilizzo di cavi.

Peso ridotto

Ridotta nel peso di 30 chilogrammi rispetto alla precedente generazione, la nuova Peugeot 208 verrà proposta con una gamma di motorizzazioni benzina 1.2 a tre cilindri da 75, 100 e 130 cavalli, e un 4 cilindri 1.5 diesel da 100 cavalli, associati a seconda del tipo a un cambio manuale a 5 o 6 marce o un automatico a 8 rapporti.

Elettrica da 340 chilometri

Ordinabile già dai primi giorni di marzo, attraverso un portale dedicato sul sito ufficlaie Peugeot, la nuova 208 potrà essere richiesta fin da subito anche nella versione elettrica a zero emissioni e-208. Quest’ultima è equipaggiata con un motore da 100 chilowatt e 206 newtonmetri alimentato da una batteria della capacità di 50 chilowattora che si ricarica in circa 16 ore da una presa domestica e in meno di un’ora all'80% sfruttando una colonnina da 100 chilowatt. Tutto per delle prestazioni che non penalizzano la tradizionale indole dinamica della vettura, capace di scattare da zero a cento in 8,1 secondi e di garantire un'autonomia di marcia fino a 340 chilometri (ciclo Wltp).

Tag

#GimsSwiss  · 208  · Peugeot  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

La Casa del Leone partecipa alla Milano Design Week (9/14 aprile) mettendo in mostra l'ultima arrivata, la 208 100% elettrica, simbolo della transazione energetica