Ultimo aggiornamento  20 novembre 2019 15:15

Milano, il 25 febbraio debutta l'Area B.

Marina Fanara ·

Da lunedì 25 febbraio, #Milano cambia aria. E' questo lo slogan scelto dal Comune per inaugurare l'entrata in funzione di Area B, la nuova grande ztl che comprende quasi tutto il capoluogo (128,29 chilometri quadrati, il 72% del territorio cittadino) e interessa oltre il 97% della popolazione residente.

Stop ai vecchi diesel 

Due gli obiettivi: ridurre l'inquinamento e tutelare i quartieri dal traffico pesante con il blocco alla circolazione  dei veicoli più inquinanti, tutti i giorni feriali dalle ore 7,30 alle 19,30. Le restrizioni al traffico procederanno per 8 tappe successive da qui al 2030, coinvolgendo, dapprima, i diesel fino a Euro 3 e benzina Euro 0, per poi arrivare progressivamente allo stop dei veicoli a gasolio fino a Euro 6 e a benzina fino a Euro 4.

Divieti in calendario

In particolare, dal prossimo 1° ottobre, il blocco alla circolazione riguarderà anche auto e veicoli trasporto merci a gasolio Euro 4. Esattamente un anno dopo, il 1° ottobre 2020, toccherà ai benzina Euro 1, mentre dal 1° ottobre 2022 è previsto lo stop ai benzina Euro 2 a ai diesel fino a Euro 5.

Le altre scadenze in calendario sono fissate per i mesi di ottobre 2025 e 2028 quando si fermeranno, rispettivamente, i benzina Euro 3 ed Euro 4. Infine, da ottobre 2028 a ottobre 2030, gli accessi saranno progressivamente interdetti ai veicoli diesel Euro 6 in base ai nuovi criteri di omologazione A, B, C, D.

Chi ha via libera

In sintesi, potranno circolare liberamente, senza limitazioni, auto e veicoli merci elettrici, ibridi, bifuel, a Gpl, a metano e benzina Euro 5 ed Euro 6. Via libera anche a moto e scooter a batteria o a benzina Euro 5 e 6 (a 2 e 4 tempi) e, ovviamente, biciclette e automezzi appartenenti a specifiche categorie. 

I varchi di ingresso sono 187, tutti dotati di apposita segnaletica e, progressivamente, di dispositivi di controllo elettronico degli accessi (88 quest'anno e ulteriori 99 entro ottobre 2020). Ricordiamo che chi entra in ztl senza averne i requisiti rischia una multa da 163 a 659 euro e la sospensione della patente nel caso di recidiva nell'arco di due anni (Art. 7, comma 13 bis, del Codice della strada).

50 pass giornalieri per tutti

Per agevolare e abituare i cittadini alle nuove regole, comunque, Palazzo Marino ha disposto una serie di deroghe e agevolazioni, a partire da un carnet di ingressi giornalieri per i veicoli interdetti alla circolazione.

Si parte con 50 bonus per tutti (residenti e non) da utilizzare entro il 24 febbraio dell'anno prossimo, terminati i quali è previsto un ulteriore pacchetto di 25 pass per chi abita a Milano e 5 per chi arriva da fuori, validi fino a settembre 2020 e da richiedere previa registrazione al sito del Comune.

Incentivi alle famiglie

Sul tavolo anche alcuni incentivi per le famiglie che intendano rottamare la vecchia auto e acquistarne una a basso impatto ambientale oppure una bicicletta, o ancora, utilizzare i mezzi pubblici. Il pacchetto prevede fino a 2.000 euro di contributo per un'auto nuova, usata o chilometro zero, elettrica, ibrida, bifuel, a metano, a Gpl o benzina Euro 6.

Fino a 2.000 euro di sconto anche per chi rinuncia alla vecchia automobile e compra uno scooter elettrico oppure due bici tradizionali o a pedalata assistita. Infine, sconto del 70% sull'abbonamento ai mezzi pubblici per il 2019 e per il 2020. Ricordiamo che per richiedere gli incentivi, oltre a rottamare la vecchia auto, bisogna dimostrare un Isee fino a 20 mila euro.

Alla vigilia dell'entrata in vigore delle nuove regole, non mancano dubbi e perplessità. L'Automobile Club di Milano, per esempio, ha espresso preoccupazione per le eventuali ricadute del provvedimento sulle fasce più deboli della popolazione.

Tag

Ac Milano  · Area B  · Diesel  · Milano  · Restrizioni circolazione  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Per il Comune il debutto della nuova ztl non ha creato disagi né problemi di traffico. Critica la Regione Lombardia: niente effetti sullo smog, rimasto ben oltre i limiti di legge

· di Marina Fanara

Da oggi stop alla circolazione tutti i giorni feriali dalle 7,30 alle 19,30 ai veicoli diesel fino a Euro 3, benzina Euro 0, moto e scooter Euro 0 e 1

· di Marina Fanara

La ztl più grande d'Italia coprirà i due terzi della città: stop ai diesel fino a Euro 3. Previsti contributi alle famiglie meno abbienti per sostituire la vecchia auto