Ultimo aggiornamento  18 ottobre 2019 21:52

ACI e Mobileye, incentivi per gli Adas.

Redazione ·

Sicurezza attiva per i veicoli commerciali e industriali, anche attraverso l'adozione di sgravi fiscali per chi installa sui mezzi i moderni dispositivi Adas. L'Automobile Club d'Italia e Mobileye - l'azienda israeliana di proprietà di Intel all'avanguardia nella tecnologia applicata all'automotive - hanno avanzato questa proposta alla fiera tecnologica Transpotec Logitec di Verona (21/24 febbraio) dedicato a trasporti e logistica, insieme a un nuovo pacchetto sistemi di protezione da destinare a furgoni e camion. 

Futuro sicuro

Il pacchetto di Mobileye - che sarà veicolato anche attraverso la rete territoriale di ACI - comprende: l'avviso di collisione frontale con altri mezzi, pedoni e ciclisti, il monitoraggio della distanza di sicurezza, l'avviso di superamento dei limiti e la lettura dei cartelli stradali e una telecamera integrata con registrazione continua delle immagini. 

Sulle strade italiane gli autocarri circolanti sono 480mila, cui si aggiungono 173mila tir e 99mila tra bus e pullman. Solo quelli immatricolati dopo il 2015 sono dotati di sistema di sicurezza attiva. 

Secondo uno studio condotto in Israele su un campione di 40mila veicoli con massa superiore a 3,5 tonnellate l'adozione di questi sistemi arriva a dimezzare il numero degli incidenti. In Olanda 2mila camion dotati di Adas hanno percorso oltre 77 milioni di chilometri senza incorrere in nessun sinistro. 

Tag

ACI  · ADAS  · Mobileye  · 

Ti potrebbe interessare