Ultimo aggiornamento  17 giugno 2019 07:32

#GimsSwiss, Citroën Ami One per mobilità urbana.

Redazione ·

Si chiama Ami One il concept che Citroën porta sullo stand al Salone di Ginevra il 5 marzo per celebrare i primi 100 di vita del marchio. Ami One è la proposta di una nuova visione della mobilità urbana, a zero emissioni e facile da utilizzare grazie alle sue mini dimensioni, 2,50 metri di lunghezza per 1,50 di altezza e di larghezza, due sportelli che si aprono in senso inverso, grandi spazi vivibili a bordo.

Ami One ha un design esterno, firmato da Pierre Icard, che vuole stupire innanzitutto per i colori, dando al concept un tocco di freschezza adatto a migliori ambienti urbani, dove un giorno prevalga la sostenibilità.

Si guida dai 16 anni

L’auto è in realtà omologata in Europa come quadriciclo e può essere dunque guidata anche senza patente dai 14 anni. L’autonomia dichiarata della batteria agli ioni di litio è di 100 chilometri, ricaricabile in due ore.  È costruita con pochi pezzi, “vuole essere pop e non costosa”, dice Frédéric Douvernier, responsabile dei concept Citroën. Tramite un’app si può personalizzare l’esperienza di guida. Ami One si potrà comprare, condividere, noleggiare secondo le esigenze che il costruttore semplifica così: “Per 5 minuti, 5 ore, 5 giorni, ma anche con offerte di noleggio per 5 mesi o noleggio a lungo termine fino a 5 anni”.

"Comptoirs Ami One"

Per averla, se e quando entrerà in produzione, non si parla di concessionari ma di  “Comptoirs Ami One”, spazio digitalizzato che prefigura un distributore automatico del veicolo in centro città, in grado di fornire informazioni sul prodotto, dare la possibilità di un teste drive. Desk fisici che, dice il costruttore, potranno anche essere installati in altri luoghi, come i centri commerciali.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

L'89esima edizione del Salone svizzero apre i battenti il 7 marzo, fino al 17. Orari, prezzi e come raggiungere la sede dell'evento