Ultimo aggiornamento  15 ottobre 2019 19:26

Roma, in centro solo strisce blu.

Marina Fanara ·

Solo strisce blu in centro, aumento delle tariffe fino a 3 euro mentre nelle vie dello shopping più gettonate della città pagheranno anche i residenti. E' quanto previsto nel nuovo piano per la sosta elaborato da Roma servizi per la mobilità, presentato lo scorso luglio e ora all'esame della Giunta capitolina. L'idea del Comune è di applicare la nuova regolamentazione entro la fine dell'anno.

"Meno auto in centro"

"Capisco che queste novità possano scontentare molti cittadini", ci dice Enrico Stefano, presidente della commissione Mobilità del Campidoglio, "ma se vogliamo una città più sostenibile e accessibile a tutti dobbiamo meglio organizzare gli spazi, limitare le auto in centro e lasciare posto a mezzi pubblici, pedoni, biciclette, soprattutto nelle aree più frequentate sia per il loro valore storico che per l'alto numero di attività commerciali".

Centro: strisce bianche addio

Stando alla proposta presentata in Giunta, tutti i parcheggi liberi (per intenderci le strisce bianche) presenti nell'area delimitata dall'anello ferroviario (comprende la zona 1 del centro storico e la zona 2) diventeranno a pagamento con un incremento delle tariffe: nell'area ristretta alla Ztl centro storico (quella delimitata dai varchi) si pagheranno 3 euro l'ora anziché l'1,20 attuale, fuori dai varchi, sempre in zona 1 che si estende fino alle Mura Aureliane, il ticket raddoppierà da uno a 2 euro, nella zona 2 interna all'Anello ferroviario la tariffa oraria passerà da un euro a un euro e mezzo.

Tariffe ridotte solo fuori dall'Anello

All'esterno della zona 2, ovvero la 3 (Fascia verde) e tutte le aree più periferiche che comprendono la zona 4 (fino al Grande raccordo anulare), la 5 (tra il raccordo e i confini comunali) e la 6 (Ostia e Ariccia), le strisce bianche non saranno toccate e in quelle blu si continuerà a pagare un euro (per esempio negli stalli a pagamento di Monte Sacro, Prato della Signora, parte di Ostiense e dell'Eur).

Altra novità per il centro (tutto l'Anello ferroviario) è che verranno eliminati gli abbonamenti mensili e i ticket giornalieri (4 euro per 8 ore di parcheggio) che resteranno in vigore nel resto della città, mentre nessuna variazione all'orizzonte, centro compreso, per la sosta breve (15 minuti di parcheggio a 20 centesimi).

Strisce blu per i residenti

Brutte notizie per chi abita in alcune strade e piazze romane ad alta densità commerciale e comunque molto frequentate: pagheranno anche loro il parcheggio (finora ne erano esentati). Le tratte interessate, ci conferma Roma servizi per la mobilità, sono viale Libia, viale Eritrea, viale Regina Margherita (nel tratto compreso tra via Nomentana e via Salaria), viale Parioli, viale Giulio Cesare, via Candia, via Cola di Rienzo, via dello Statuto, piazza Vittorio Emanuele, via Appia Nuova, via Magna Grecia, viale Trastevere e viale Europa.

Riduzioni per le auto a gas?

Sono allo studio altri provvedimenti, come un aumento delle strisce blu all'Eur, l'estensione degli orari per la sosta a pagamento fino alle 20 nei giorni feriali (ora termina alle ore 19) e in centro fino alle 3 nelle notti di venerdì e sabato. Infine, oltre alle elettriche e ibride potrebbero non pagare più il ticket o versarlo in forma ridotta anche le auto a metano e Gpl, così come potrebbero si ipotizzano agevolazioni per le automobili in car pooling (con almeno due/tre persone a bordo).

"Contiamo di varare il piano per la fine di quest'anno", conclude Stefano, "quando potremo contare su una maggiore offerta di trasporto pubblico e dare ai romani alternative di spostamento salutari per se stessi e per l'ambiente che li circonda: oltre 200 nuovi autobus, 25 minibus elettrici di nuovo in servizio, maggiore frequenza dei treni della metro C (da aprile prossimo, passeranno ogni 9 minuti anziché 12, ndr) e il nuovo corridoio della mobilità per il filobus sulla Laurentina".

Tag

Roma  · Sosta  · Strisce blu  · Trasporto Pubblico  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Lo ha annunciato il sindaco Virginia Raggi. Il divieto sarà operativo, dal lunedì al venerdì, all'interno dell'Anello ferroviario

· di Valerio Antonini

Gli automobilisti capitolini perdono in media 254 ore l'anno al volante. Situazione peggiore solo a Bogotà (272 ore). Lo studio di Global Traffic Scorecard

· di Marina Fanara

Autovelox intelligenti presto in dotazione agli agenti di Polizia Llocale: serviranno anche per sanzionare la sosta selvaggia, davanti ai cassonetti o alla fermata dei bus