Ultimo aggiornamento  25 maggio 2019 05:02

#GimsSwiss, de Silva per il concept Arcfox.

Umberto Zapelloni ·

Walter De Silva is back. Al Salone di Ginevra verrà infatti presentato il concept di un'auto a zero emissioni, ideata per i cinesi di Arcfox, il brand elettrico alto di gamma della cinese Bjev che fa capo alla Baic, colosso che lavora fra gli altri assieme a Daimler e a Hyundai. "Non so ancora se ci sarò, ma di sicuro vedrete l'auto su cui ho lavorato tra Monaco, Barcellona e Pechino". E' un crossover e ora toccherà ai cinesi metterlo in produzione e magari completare la famiglia.

Auto e non solo

De Silva ne parla a Milano mentre presenta “Form in Motion”, il suo ultimo libro per Electa. Un racconto della seconda parte della sua vita, tra altro e scarpe da donna, riprendendo le tradizioni di nonno Ferruccio che faceva il ciabattino e vedeva così avanti da aver depositato il marchio Pinocchio per fabbricare scarpe da bambino. Il mettersi a disegnare scarpe e poi farle provare a sua moglie Emmanuelle, racconta, gli ha dato la stessa emozione che ha avuto quando davanti al board della Volkswagen aveva detto: “Io questo progetto non lo approvo perché non lo sento”.

"Disegnare oggetti in movimento" 

La sua filosofia è semplice: “Il mio progetto deve prima di tutto piacere a me”. E disegnando cose che piacciono a lui, oltre alle scarpe e al progetto Made in China, ha già completato una Golf Car (Made in Italy, nel torinese) . “Quando disegno oggetti in movimento come un’auto o una scarpa da donna, mi viene più semplice. Trovo più difficile disegnare una lampada o una poltrona”. Dalla sua mente illuminata sono uscite le Alfa più belle, due generazioni di Golf, una famiglia di Audi. “L’Alfa Romeo è stata il mio primo amore e del primo amore non parlo”, risponde a chi vorrebbe un commento su Giulia o Stelvio. Diplomatico.

"Quando crederò nell'auto elettrica" 

Lo è meno su certe corazzate elettriche: “E’ assurdo fabbricare auto da 2.500 chili e 700 chili di batterie per trasportare una persona di 70 chili. E poi io crederò nell’auto elettrica quando mi diranno come verranno smaltite le batterie e se per produrle si seguirà un ciclo sostenibile”. Intanto a Ginevra vedremo il frutto della sua collaborazione con il costruttore cinese. E quando parla di auto elettrica, “deve essere - dice - leggera, sicura, compatta”. Walter is back.

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

Il marchio cinese - di proprietà Baic - presenta a Ginevra un suv, disegnato da Walter De Silva, con avanzati standard di sicurezza e guida autonoma. Al debutto presente anche Jean...

· di Redazione

L'89esima edizione del Salone svizzero apre i battenti il 7 marzo, fino al 17. Orari, prezzi e come raggiungere la sede dell'evento

· di Edoardo Nastri

Primo mercato al mondo per le auto a batteria, secondo una ricerca molte non andrebbero a privati ma rimarrebbero nelle flotte degli stessi costruttori