Ultimo aggiornamento  21 agosto 2019 07:03

Corea, la svolta a idrogeno di Busan.

Francesco Giannini ·

Dalla città portuale di Busan - oltre 3 milioni e mezzo di abitanti nella parte meridionale della Corea del Sud - arriva un grande incentivo per la diffusione delle auto a idrogeno. Il governo metropolitano ha infatti deciso di favorire la transizione a una mobilità più amica dell'ambiente, garantendo un cospicuo sostegno in denaro a chi voglia acquistare una vettura nuova a celle di combustibile. 

L'offerta - valida per i primi 200 acquirenti che si candideranno, siano aziende, realtà pubbliche o privati cittadini - è pari, praticamente, a metà del valore commerciale medio di un'auto a idrogeno che si aggira sui 70mila dollari. 

Lotta all'inquinamento

il governo nazionale di Seul ha approvato a fine 2018 un piano chiamato "Clean Diesel" che intende favorire una progressiva eliminazione delle auto a gasolio dalle strade coreane. Già in 17 città del Paese esistono limitazioni alla circolazione per le vetture maggiormente inquinanti.

Secondo stime governative le diesel circolanti in Corea sono poco più di 9 milioni e mezzo, su un totale complessivo di oltre 22 milioni e 500mila mezzi.

Tag

auto a idrogeno  · Busan  · Corea  · 

Ti potrebbe interessare

· di Samuele Maria Tremigliozzi

I due costruttori hanno stipulato un accordo di cross licensing per sviluppo in cooperazione veicoli con celle a combustibile. Atteso l’ok dell’antitrust