Ultimo aggiornamento  20 aprile 2019 12:13

Il Monte Carlo Historique parla italiano.

Redazione ·

Bilancio nel complesso molto positivo per gli equipaggi italiani impegnati nella 22esima edizione del Rallye Monte Carlo Historique. La vittoria finale - dopo 2.500 chilometri di impegnative prove speciali (ne sono state portate a termine in tutto 15) è andata ai francesi Badosa-Reidl su Renault 8. Al loro fianco sul podio della manifestazione due equipaggi azzurri: Alessio De Angelis e Sergio Sisti - secondi su Fiat Ritmo 60 - e Massimo Canella con Nicolas Arena, giunti terzi a bordo della Lancia Fulvia Coupé 1.3S.

Storie di successo

L'ottimo risultato complessivo degli italiani è stato confermato dall'ingresso nella top ten - decimi al traguardo - dell'equipaggio di Pier Lorenzo Zanchi e Giovanni Agnese su Lancia Fulvia HF 1,6. Zanchi, in passato già presidente dell'Automobile Club di Milano ha nel proprio palmares un successo al Monte Carlo Historique, ottenuto nel 2015 a bordo di una Golf GTI del 1978. 

Il decimo posto di Zanchi e Agnese ha contribuito alla vittoria nella classifica a squadre della "Scuderia Milano Autostoriche" - formata anche da De Angelis-Sisti, Canella-Arena, Aiolfi-Zambianchi e Fontanella-Scrivani - che hanno conquistato il primo posto per il quarto anno consecutivo, dopo aver vinto la manifestazione per la prima volta nel 2010. 

Tag

Ac Milano  · Montecarlo  · Rallye  · Storiche  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marco Perugini

Si rinnova dal 28 al 30 marzo l’appuntamento con la più antica corsa automobilistica italiana: 70 equipaggi impegnati per 700 chilometri fino a Monaco

· di Redazione

Un equipaggio 100% femminile correrà per il team Adrenaline24H la gara di auto d'epoca del Principato (30/1-6/2) per sensibilizzare alla lotta contro il tumore al seno