Ultimo aggiornamento  20 maggio 2019 09:22

Mercedes Classe V, restyling per la crescita.

Alessandro Marchetti Tricamo ·

STOCCARDA - La Mercedes Classe V si rinnova. Le forme restano le stesse ma il van ammorbidisce le linee, guadagna un nuovo frontale, tre nuovi colori e un inedito disegno dei cerchi. 

Novità anche per i motori con l’introduzione del quattro cilindri diesel della famiglia OM 654 due litri e 239 cavalli (V 300d). Confermato l’altro due litri diesel da 190 cavalli (V 250d). Per entrambe cambio automatico a 9 rapporti 9G-Tronic e la possibilità di scegliere anche la trazione integrale. Tutto in attesa  della svolta elettrica che sarà mostrata al prossimo Salone di Ginevra dal concept EQV.

La Classe V aggiornata sarà in vendita da marzo con consegne a partire da maggio e prezzi di ingresso intorno ai 35mila euro.

Nasce in Spagna 

Una storia quella della Classe V iniziata nel 2014 e che finora ha contato su 209mila unità vendute nel mondo. Volumi in crescita con un 2018 chiuso a 64mila vetture, livello record e un +7,7% rispetto al 2017, ottenuto soprattutto grazie al mercato cinese. Attesa anche per il lancio in questo 2019 in India. La vettura è prodotta nello stabilimento di Vitoria in Spagna.

Successo italiano 

“In Italia vendiamo più di 1.300 Classe V l’anno”, racconta Dario Albano, responsabile Van di Mercedes Italia. Un risultato che vale oltre il 15% del segmento delle monovolume grandi (8.624 unità nel 2018). “Per il 2019 bisognerà però valutare l’effetto che avrà l’ecomalus introdotto dal governo in funzione delle emissioni dei veicoli”. Un modello di business diverso da quello degli altri Paesi: “A differenza della Germania, dove il cliente è in molti casi familiare, in Italia il 70% degli acquirenti della Classe V è un noleggiatore o un gestore di shuttle e navette”, conclude Albano. 

Tag

Classe V  · Italia  · Mercedes  · 

Ti potrebbe interessare

· di Massimo Tiberi

Restyling per la monovolume tedesca: invariati abitabilità e confort, nuovi i motori diesel di ultima generazione e l'assistenza alla guida. Prezzo di circa 40mila euro

· di Samuele Maria Tremigliozzi

L'investimento permetterà alla stabilimento di Daimler in Alabama di produrre le batterie e la componentistica per le vetture "full electric" del marchio