Ultimo aggiornamento  16 febbraio 2019 19:25

Mercedes Benz Stadium: il pantheon del Super Bowl.

Paolo Borgognone ·

Domenica 3 febbraio ore 18 e 30 (ore locale, mezzanotte e mezza in Italia): 110 milioni di spettatori negli Usa, circa un miliardo e poco più nel mondo punteranno gli occhi sul centro del campo del Mercedes Benz Stadium di Atlanta, Georgia. A quell'ora e in quel preciso punto prenderà il via il Super Bowl LIII, la finale del campionato professionistico americano di football. In campo i favoritissimi New England Patriots dell'eterno quasi 42enne Tom Brady e i classici "underdog" i Los Angeles Rams del 24enne quarterback Jared Goff. 

Un miliardo e mezzo di meraviglia

Lo stadio dove si svolgerà la partita è il nuovissimo impianto - inaugurato il 26 agosto 2017 - che ha preso il posto del leggendario Georgia Dome, dove si erano giocati i due Super Bowl assegnati alla città del sud. È considerato il più bello d'America. Per costruirlo, proprio a fianco del predecessore in piena downtown di Atlanta, ci sono voluti 39 mesi di lavori e 1 miliardo e mezzo di dollari. In parte pagati dal costruttore tedesco - che ha proprio qui la sua sede centrale negli Usa - e che darà il proprio nome all'impianto almeno fino al 2042. 

Concepito dal team di architetti dello studio HOK di Saint Louis, Missouri, il Mercedes Benz Stadium occupa una superficie di 186mila metri quadri. Quando è la casa degli Atlanta Falcons di football ospita 71mila spettatori: le tribune si muovono, per le partite dell'Atlanta United Fc, la squadra di calcio locale la capienza scende a 32.456. Un'intera facciata, quella rivolta a est, è in vetro e permette così dall'interno di godere di una spettacolare vista sulla città. 

Ispirato a Roma

Fiore all'occhiello dell'architettura un foro centrale della copertura retrattile, ispirato a quello del Pantheon di Roma. Pantheon era anche il nome del progetto prima della sua assegnazione a Mercedes. La copertura è formata da otto pannelli triangolari in un materiale polimero (etilene tetrafluoroetilene) trasparente ma in grado di modificare autonomamente l'opacità per controllare il livello di illuminazione interno. L'oculus può essere chiuso nel giro di pochi minuti e può essere anche "acceso" di differenti colori.

Il perimetro del tetto è caratterizzato da uno schermo a 360 gradi in grado di garantire una visione unica delle immagini proiettate. La videocamera principale si trova a 20 metri di altezza. A completare l'installazione una colonna alta 101 metri e totalmente ricoperta di una scheda video 3D. 

Non solo stadio 

Il Mercedes Benz Stadium non è solo partite. È un centro multifunzionale al centro della città che conta quasi mezzo milione di abitanti e anche uno dei monumenti più visitati di Atlanta. L'offerta varia dalla più grande statua di una falco mai costruita (i Falcons sono come abbiamo visto la squadra di casa) a ristoranti e bar considerati i migliori fra quelli degli impianti dove si gioca il football professionistico.

Ma è anche un luogo di cultura e commercio. Al suo interno si trova una mostra permanente realizzata in collaborazione con il Savannah College of Art and Design che ha raccolto oltre 1.200 differenti proposte per opere con tema lo sport o la storia dello stato. 54 artisti, sia locali che internazionali espongono nella Art Collection dello stadio. Mercedes ha poi un proprio spazio dedicato dove i tifosi possono ammirare le ultime proposte del marchio di Stoccarda.

Amico della città

Per garantire il minore impatto possibile sul traffico cittadino, il Mercedes Benz Stadium ha stretto un accordi con "Marta", il sistema di trasporti pubblici di Atlanta, che offre differenti soluzioni per arrivare alla location utilizzando mezzi come la metropolitana o i bus al prezzo di soli due dollari e mezzo. Presso lo stadio esistono anche parcheggi riservati alla piattaforma di ride hailing Lyft. 

Inoltre allo stadio - raggiungibile anche da una rete di piste ciclabili che si diramano in tutte le direzioni - è attivo un servizio di deposito biciclette: chi si reca alla partita con una due ruote può lasciare il proprio mezzo in tutta sicurezza presso un parcheggio custodito e riceverà sul proprio smartphone - senza bisogno di scaricare un'app - un codice identificativo personale per rientrarne in possesso una volta giunto il momento di tornare a casa.  

Tag

Atlanta  · Mercedes Benz Stadium  · Super Bowl  · USA  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Cinque milioni di dollari per 30 secondi di pubblicità. I marchi in prima linea per garantirsi visibilità durante la partita più vista del mondo. Volvo controcorrente

· di Paolo Borgognone

La febbre del football contagia come sempre gli States. L'Nhtsa ha inaugurato la sua campagna perché il 3 febbraio sia una giornata all'insegna della sicurezza sulle strade