Ultimo aggiornamento  16 febbraio 2019 18:30

Tuc, l’usb della mobilità.

Edoardo Nastri ·

Una presa inserita nel pianale delle automobili sarà in grado di rivoluzionare la mobilità del futuro. Tuc.technology è una startup italiana nata a Torino dall’idea dei giovani Federico Campana e Sergio Pininfarina che propone una vera e propria rivoluzione nel mondo dell’auto che cambierà il modo di costruire le vetture e di rapportarsi con i veicoli.

Su un pianale tradizionale vengono installati dei connettori digitali implementabili in fase progettuale o di restyling di un modello, dotati di un sistema di fissaggio e di alimentazione a cui è possibile collegare ogni componente della vettura. Dai sedili alla plancia, dagli schermi alla macchinetta del caffè. Per capire meglio Tuc, possiamo paragonarlo alla presa che serve per inserire la chiavetta usb nel computer. “TUC.technology rappresenta un grande passo in avanti che aprirà nuove frontiere nella mobilità,” ha detto Ludovico Campana, co-fondatore ed inventore della tecnologia.

Come funziona

Tuc è un connettore modulabile che incrementa l’intero sistema elettronico dei veicoli abilitandoli alla digitalizzazione e a un’elevata personalizzazione. Grazie allo sviluppo di un metodo di fissaggio unico nel suo genere permette di ancorare, alimentare e connettere qualsiasi elemento collegato al pianale della vettura: dai sedili alla plancia, dagli schermi dedicati alla gestione dell’infotainment agli optional più disparati.

La gestione dei dati è affidata a un computer, il vero e proprio cervello del sistema, che Campana e Pininfarina hanno chiamato “Tuc Brain”. “Siamo in grado di offrire ai costruttori di veicoli e componentistica una soluzione per fronteggiare il cambiamento della mobilità”, spiega Sergio Pininfarina, amministratore e direttore commerciale della startup.

Per la mobilità condivisa

Gli interni delle vetture diventano ancora più personalizzabili a seconda della funzione del modello. Il veicolo diventa una piattaforma da arredare a seconda delle esigenze del cliente e dei tempi. La tecnologia potrà essere sfruttata anche nel campo della mobilità condivisa. Ogni utente infatti potrà controllare la configurazione degli interni installati nel veicolo e modificarli secondo le sue necessità tramite un’applicazione per smartphone.

Da Torino a Las Vegas

Tuc.technology è stata selezionata dal Ministero dello sviluppo economico tramite l’ICE (l’organismo attraverso cui il Governo favorisce lo sviluppo economico-commerciale delle imprese sui mercati esteri) come eccellenza italiana tecnologica aggiudicandosi così uno spazio espositivo all’interno del padiglione Italia presso il Ces di Las Vegas 2019

Tag

Smart Mobility  · Tuc  · Tuc.Technology  ·