Ultimo aggiornamento  24 settembre 2019 11:57

#GimsSwiss: Škoda Kamiq, il piccolo suv.

Paolo Odinzov ·

Prosegue l’offensiva Škoda nel segmento dei suv. La Casa boema, che nel 2018 ha superato per la quinta volta consecutiva la quota di oltre un milione di vendite a livello globale, presenta al Salone di Ginevra (7/17 marzo) l’inedito suv Kamiq di segmento B, destinato ad affiancarsi a Karoq e Kodiaq.

Il nome del modello, originario della lingua eschimo Inuit, sta a significare qualcosa che si adatti perfettamente a ogni situazione e lascia intendere che si tratterà di un veicolo estremamente versatile. A distinguere il Kamiq, guardando il teaser diffuso da Škoda, sarà inoltre un design morbido e tondeggiante.

Un polo tecnologico 2.0

Proprio il Kamiq potrebbe essere realizzato anche in India all’interno del nuovo centro che Škoda e Volkswagen hanno appena inaugurato a Pune nel Maharashtra, previsto nell’ambito del progetto India 2.0 e dove lavoreranno circa 250 ingegneri.

Modelli sulla piattaforma Mqb A0

Il sito di Pune servirà al Gruppo Volkswagen ad ampliare l'offerta di modelli e sviluppare vetture basate sulla piattaforma Mqb A0, la stessa del nuovo suv Škoda. Queste saranno prodotte in loco, rispettando gli stessi standard garantiti dal costruttore a livello globale in materia di sicurezza, qualità e design, oltre a essere in linea con le più severe regolamentazioni sulle emissioni per poter essere esportate anche al di fuori dell’India.

Tag

Gruppo Volkswagen  · India 2.0  · Kamiq  · Skoda  · SUV  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

Il costruttore boemo completa la famiglia a ruote alte con la versione più compatta. In Italia da novembre, anche a metano

· di Paolo Odinzov

La Casa ceca punta ad ampliare i propri orizzonti tecnologici lavorando in sinergia con le startup di Tel Aviv Chakratec, Anagog e UVeye

· di Luca Gaietta

La Casa ceca ha investito 200mila euro per utilizzare piccoli velivoli che identificano i container liberi nel reparto logistico dello sito di Mladá Boleslav