Ultimo aggiornamento  18 ottobre 2019 00:32

Pininfarina e Karma, accordo per le elettriche.

Paolo Odinzov ·

Pininfarina e Karma Automotive - azienda con sede negli Usa appartenente al gruppo cinese Wanxiang e nata dalle ceneri della Fisker Automotive che ha chiuso i battenti nel 2014 - hanno stretto una partnership per lo sviluppo e la produzione di auto elettriche.

L’accordo permetterà alla società italiana di ampliare il raggio di azione in Nord America, mentre il costruttore californiano punta a una crescita nel segmento delle auto a batteria dove oggi raccoglie consensi con l’ibrida plug in Karma Revero.

L'unione fa la forza

L'annuncio è stato dato, in occasione dell'Automotive News World Congress, dall'ad di Karma, Lance Zhou che ha precisato come l’esperienza progettuale di Pininfarina potrà aiutare la sua l’azienda ad accelerare lo sviluppo e la personalizzazione di vetture elettriche capaci di differenziarsi nella categoria.

Per Pininfarina, ha detto l’ad Silvio Pietro Angori, la partnership rappresenta un altro passo importante nella strategia di crescita della società nel mercato nordamericano, dopo l’apertura del centro di design a Los Angeles. “Siamo felici di supportare Karma nel design e nella creazione di veicoli di lusso personalizzati e nel lifestyle di marchi premium".

Tag

Karma Automotive  · Pininfarina  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

L'azienda italiana ha presentato al Salone asiatico due vetture dotate di una propulsione elettrica, sviluppate per il partner cinese Hybrid Kinetic Group