Ultimo aggiornamento  15 dicembre 2019 00:53

Lotus, il suv verrà prodotto in Cina.

Luca Gaietta ·

Alcuni futuri modelli della Lotus saranno prodotti in Cina dentro una fabbrica che il gruppo Geely, azionista di maggioranza del marchio inglese, sta sviluppando con un investimento di 1,3 miliardi di dollari. La nuova struttura, situata a Wuhan, avrà una capacità di 150.000 veicoli l’anno e consentirà alla Lotus di realizzare in primis l’atteso suv che condividerà le linee di produzione con diversi modelli Geely.

Espansione globale

“Lotus Cars sta vivendo una rinascita entusiasmante con il sostegno di Geely, e l’espansione della produzione del marchio a livello globale è parte fondamentale della strategia aziendale”, hanno detto i vertici della Casa di Hethel. Il suv dovrebbe arrivare entro il 2020 per sfidare nel mercato rivali come la Porsche Cayenne.

Una hypercar a Hethel

Al momento Geely prevede comunque di realizzare in Cina soltanto il suv, mentre la produzione di modelli sportivi, compresa una inedita hypercar già annunciata e destinata a essere presentata sotto forma di concept entro fine anno, rimarrà a Hethel dove sono già previsti diversi investimenti per una ulteriore crescità delle attività e il reclutamento di personale.

Tag

Cina  · Geely Auto Group  · Lotus  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

Il costruttore di Hethel è intenzionato a proporre vetture più facili da guidare, rispetto agli attuali modelli, idonee anche per un impiego quotidiano

· di Paolo Odinzov

Secondo la rivista inglese Autocar, nei piani del nuovo azionista di maggioranza della Casa di Hethel ci sarebbe una vettura elettrica da oltre 1.000 cavalli

· di Colin Frisell

Il gruppo Geely, che detiene lo storico marchio inglese, potrebbe investire fino a 1.9 miliardi di dollari in nuovi impianti e centri ricerca