Ultimo aggiornamento  18 marzo 2019 14:32

Daimler Bmw, possibile alleanza sulle compatte.

Paolo Odinzov ·

Secondo il quotidiano tedesco Handesblatt Daimler e Bmw starebbero pensando a delle alleanze per continuare ad essere leader nel settore delle auto di lusso, in vista della concorrenza da parte di altri costruttori in specifici segmenti del mercato. Ad esempio quello delle compatte premium. Harald Krüger, ceo della casa di Monaco, e il nuovo numero uno di Daimler Ola Källenius (nel ruolo da maggio) sembrerebbero intenzionati ad avviare una partnership per la creazione di una piattaforma comune nel 2025 sulla quale sviluppare la Serie 1 e la Classe A e abbatterne i costi di produzione.

Guida autonoma

Al centro dei colloqui ci sarebbe anche una stretta cooperazione per la guida autonoma in modo da stabilire uno standard di settore comune, unendo brevetti e forze. Questi sistemi risultano oggi troppo costosi per poter essere prodotti da soli. Il rischio è quello di andare incontro a onerosi investimenti che possono minare perfino la stabilità finanziaria.

Componenti meccaniche e batterie

Altro settore nel quale le due Case tedesche potrebbero trovare diverse opportunità di lavorare insieme è quello della produzione di singole componenti meccaniche, come ad esempio le trasmissioni. Oltre a collaborare nella reallizzazione delle batterie destinate a equipaggiare i modelli elettrici.

La cooperazione tra Bmw e Daimler nascerebbe infatti, stando a quanto riportato sul giornale, anche come risposta alla alleanza tra Volkswagen e Ford, annunciata allo scorso Salone americano di Detroit, proprio per far fronte alla corsa verso l’elettrificazione e la guida autonoma.

Una strada ancora lunga

La strada da percorrere perché dalle intenzioni si passi ai fatti e possano davvero nascere delle importanti alleanze tra Daimler e Bmw è comunque ancora lunga. Tra le due eterne rivali sono però già in corso alcuni accordi che stanno dando frutti, pur non trattandosi di partnership importanti legate addirittura alla produzione di modelli futuri.

Ne è un esempio l’alleanza stretta a fine 2018 per unire Car2go e DriveNow e creare un potente fornitore di servizi di mobilità capace di tenere sotto controllo Uber & Co. Staremo a vedere.

Tag

BMW  · Daimler  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

I due costruttori tedeschi uniscono le forze e corrono verso un'offerta unica per car sharing, colonnine, servizi multimodali, ride hailing e parcheggi

· di Paolo Odinzov

La Casa tedesca presenta una serie speciale, limitata a 400 esemplari, della nuova coupé equipaggiata con un motore da 530 cavalli

· di Patrizia Licata

Mossa anti-Uber di Daimler e Bmw: i due colossi tedeschi sarebbero pronti a unire i propri servizi di car sharing per diventare più competitivi