Ultimo aggiornamento  16 ottobre 2019 02:18

Ciclabili: direttissima Torino-Milano.

Marina Fanara ·

Grazie a un'intesa firmata tra regione Piemonte, province di Vercelli e Novara, Canale Cavour e parchi del Ticino, Po, Collina Torinese e Lago Maggiore, dal 2020 si potrà andare da Torino a Milano in bicicletta, su una pista lunga 82 chilometri.

Mole-Duomo in bici

La realizzazione della nuova infrastruttura, per la quale sono stati stanziati 25 milioni di euro, sarà interamente curata dalla Città metropolitana di Torino che si è già occupata della costruzione delle ciclovie presenti nell'hinterland del capoluogo.

Larga 3,4 metri, la ciclabile partirà da Chivasso (nel torinese) e Crescentino (in provincia di Vercelli) per poi proseguire lungo il Canale Cavour fino a raggiungere Galliate (Novara) e il Ticino. Da qui, una volta entrata in Lombardia, si congiunge con la pista esistente che collega Sesto Calende e Milano snodandosi lungo i Navigli.

Furgoni puliti in Regione

Sempre in tema di mobilità sostenibile, la regione Piemonte ha messo a disposizione 4 milioni di euro da spendere in contributi all'acquisto di veicoli commerciali (categoria N1 e N2) a basso o nullo impatto ambientale. Gli incentivi sono destinati esclusivamente alle piccole e medie imprese del territorio. Per le domande c'è tempo fino al 16 dicembre 2019.

Tag

Incentivi  · Milano  · Piemonte  · Pista ciclabile  · Torino  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

La Regione ha stanziato nuove risorse da destinare a comuni e province per la realizzazione di nuove piste ciclabili al servizio dei pendolari