Ultimo aggiornamento  11 dicembre 2019 17:41

Nissan IMs, rompere gli schemi.

Giovanni Barbero ·

Nissan svela al Salone Detroit (14/27 gennaio) la concept IMs, una berlina sportiva di lusso elettrica e autonoma. Le batterie distribuite sul pianale hanno obbligato i progettisti a posizionare l’abitacolo in alto ottenendo un’architettura a metà tra una sedan di tipo tradizionale e una crossover. La concept fa parte del piano di vetture elettriche di Nissan che lancerà altri sette modelli a zero emissioni entro il 2022.

“I progressi compiuti nelle tecnologie EV e nella guida autonoma hanno permesso ai nostri designer di rompere gli schemi delle vetture tradizionali per crearne una completamente nuova”, ha detto Alfonso Albaisa, responsabile del design Nissan. Le vettura ha due motori elettrici, uno per ogni asse, per una potenza complessiva di 489 cavalli e 800 newtonmetri di coppia. Le batterie da 115 chilowattora permettono un’autonomia dichiarata di 622 chilometri con una sola carica.

A tre o cinque posti

Originale l’idea per la configurazione degli interni. Il team di design ha creato un divanetto posteriore a tre posti modulabile che si può trasformare in una poltrona singola abbattendo i sedili laterali che diventano dei braccioli. Questa modalità è stata creata appositamente per la guida autonoma. I sedili anteriori possono ruotare di 360 gradi. 

Tag

concept car  · Ims  · Nissan  · Salone Detroit 2019  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Suv e crossover impazzano ma le auto a due e tre volumi potrebbero recuperare terreno, soprattutto in Europa. I motivi? Ricambio generazionale e attenzione all'ambiente

· di Paolo Odinzov

La Casa giappnese ha presentato il Concept-van NV300 con una batteria portatile integrata che assicura un’alimentazione a zero emissioni

· di Redazione

La casa giapponese sta sviluppando il sistema Fuel Cell a ossido solido alimentato da energia elettrica prodotta da bio-etanolo