Ultimo aggiornamento  20 luglio 2019 11:17

Ram, la storia continua.

Carlo Cimini ·

Al Salone di Detroit (14/27 gennaio) Ram svela la nuova generazione dei pickup 2500 e 3500. Il marchio di Fiat Chrysler intende così sfruttare il successo del piccolo 1500 per lanciare la volata ai suoi ultimi modelli progettati per contendere le quote di mercato a Ford e General Motors

I nuovi Ram Heavy Duty sono in grado di superare i 1.300 newtonmetri di coppia grazie al motore diesel Cummins Turbo 6,7 litri da 400 cavalli e con una capacità di trainare quasi 16 tonnellate e un carico di oltre 3. Questi modelli saranno prodotti nello stabilimento di Saltillo, in Messico. Secondo alcune indiscrezioni, nel 2020 la produzione potrebbe spostarsi a Warren, ma Mike Manley, ceo di Fca, ci starebbe ripensando. I Ram 2500 e 3500 saranno venduti a partire dal secondo trimestre del prossimo anno.

Tra passato e futuro

La storia di Ram è molto recente. La Casa proviene dallo scorporo della gamma dei prodotti Dodge e quest'anno compie appena 10 anni: il brand di Auburn Hills è stato creato nel 2009 ma alla spalle ha decenni di passione americana.

Il nome "Ram" fu usato per la prima volta nel 1981. Il primo design proposto aveva essenzialmente lo stesso della serie D di Dodge del 1972. Alla fine degli anni ‘80, ai camion Ram fu inserita una caratteristica considerata un lusso all'epoca: l'abs posteriore. Inoltre, venne aggiunta la trasmissione automatica che riduceva il consumo di carburante. Nel 1994, si decise di ridisegnare la linea ed ecco la seconda generazione e quando venne rilasciato il nuovo modello fu un successo immediato: nel 1993 le vendite aumentarono da 78.000 unità a 240.000 nel 1994. Ma non finì qui: 410.999 unità nel 1995 e quasi 480.000 nel 1996.

Il nuovo millennio

Nel 1998, Dodge annuncia il Quad Cab: pickup di grandi dimensioni con airbag doppio interno, linee arrotondate e contachilometri digitale. Introdotto anche un nuovo anteriore per i modelli sportivi così come i fari a quattro luci, paraurti e griglia rinnovata. La terza generazione di Ram arrivò nel 2001, al Chicago Auto Show, con i nuovi modelli 1500, 2500 e 3500. Fu un aggiornamento importante, una vera e propria rivoluzione estetica: telaio, propulsore, sospensioni e interni, tutto nuovo. Le vendite raggiunsero numeri importanti: 400.000 unità tra il 2001 e il 2002 e circa 450.000 tra 2002 e 2003. Nonostante questo, i giganti dell'auto rimasero Ford e GM con un picco tra 850.000 e 900.000 immatricolazioni entro il 2001.

Oggi Ram vale 724mila unità ed è soprattutto - visti gli alti margini su questo tipo di vetture - una cassaforte per utili e profitti di Fca negli Stati Uniti.

Tag

Naias  · pickup  · Ram  · Salone Detroit 2019  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Bevagna

Investimenti per 1,5 miliardi nello stabilimento di Sterling Heights che andrà a produrre la nuova generazione del Ram 1500 al posto della berlina Chrysler 200