Ultimo aggiornamento  21 gennaio 2019 07:31

Seggiolini di seconda mano ai paesi dell'Est.

Redazione ·

I seggiolini dei bambini che non vengono più utilizzati saranno regalati ai paesi dell'Est: l'iniziativa si chiama Child safety toolkit ed è promossa dalla Fia, Federazione internazionale dell'automobile, che ha affidato all'Automobile Club di Roma l'incarico della raccolta in Italia dei dispositivi usati.

Un dono ai piccoli dell'Est

"Regala la tua sicurezza" è il motto che ispira la campagna: l'idea è quella di dare un piccolo contributo alla salvaguardia dei bambini che viaggiano in auto in Paesi dell'Europa orientale, in particolare Moldavia, Bielorussia e Azerbaijan, dove i seggiolini sono ancora scarsamente diffusi.

Bimbi a bordo, Italia a rischio

In realtà, in tutto il mondo i più piccoli sono particolarmente esposti ai rischi sulle strade: stando ai dati Fia, ogni anno gli incidenti provocano in media 180mila vittime tra i giovanissimi, il 36% mentre si trovavano a bordo di un'auto.

L'Italia non è da meno, anzi rientra i Paesi più colpiti dal fenomeno (ogni milione di bambini ne muoiono 6 l'anno per incidente), ma stando sempre ai dati Fia il problema è sottovalutato: solo il 47% dei genitori usa correttamente (e come da legge) i sistemi di ritenuta, con percentuali molto basse al sud (17% contro il 60% del nord e il 50% delle regioni centrali).

Raccolta all'ACI

I seggiolini usati potranno essere consegnati a Roma, tutti i giorni feriali, dalle ore 9 alle 17, presso l'ACI di via Marsala e l'AC di via Cristoforo Colombo. Raccolta attiva anche nei Centri anziani del Municipio I.

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

I dispositivi anti abbandono obbligatori dal 1° luglio 2019 per i bambini fino a 4 anni. Multa ai trasgressori fino alla sospensione della patente. Sgravi fiscali per le famiglie