Ultimo aggiornamento  26 aprile 2019 15:42

Ferrari, Binotto nuovo team principal.

Marco Perugini ·

Maurizio Arrivabene trova una sorpresa amara nella calza della Befana: dopo quattro stagioni alla guida della Scuderia Ferrari, il direttore sportivo della Rossa paga la mancata conquista di titoli nel suo mandato e viene sostituito dal direttore tecnico Mattia Binotto, artefice delle SF70H e SF71H che hanno dimostrato negli ultimi due anni il potenziale vincente del Cavallino. Lo ha anticipato la Gazzetta dello Sport e la notizia non è stata smentita da Maranello. 

Errori fatali

Ad Arrivabene sono costati cari gli ultimi Gran Premi del 2018, soprattutto quelli di Monza (dove l’assenza di un ordine di scuderia ha innescato l’errore di Vettel in partenza) e Suzuka (con la scelta azzardata delle gomme intermedie per le qualifiche sulla pista asciutta). I vertici non hanno inoltre condiviso la sua interpretazione del ruolo dell'esordiente Leclerc, al quale Arrivabene voleva concedere un anno di apprendistato in scia a Vettel più che metterlo alla pari del campione tedesco.

Nuovo corso 

Nel box e al muretto lo scettro del comando passa quindi a Mattia Binotto, svizzero 49enne che a Maranello è entrato nel 1995 come ingegnere motorista della squadra test e dopo appena due anni è stato promosso nel team corse, contribuendo ai trionfi di Schumacher sotto la guida di Montezemolo e Todt. Per lui stravedeva anche Marchionne. Gli addetti ai lavori lo dipingono come un duro, esigente ed intransigente: ora tutti gli chiedono fin da subito vittorie per un nuovo corso iridato delle Rosse.

Tag

Ferrari  · Formula 1  · Maranello  · Mattia Binotto  · Maurizio Arrivabene  · 

Ti potrebbe interessare

· di Umberto Zapelloni

La Rossa affronta la nuova stagione con Vettel e Leclerc per puntare alla vittoria, dopo aver cambiato anche il numero uno ai box. E a settembre la squadra compie 90 anni

· di Redazione

Al museo di Maranello una mostra dedicata a Schumacher dal 3 gennaio, giorno del compleanno del campione tedesco di Formula 1

· di Redazione

Volanti ACI e Caschi d’Oro Autosprint per la prima volta insieme a incoronare i protagonisti della stagione 2018, in una notte magica per piloti, team e organizzatori