Ultimo aggiornamento  19 febbraio 2019 17:36

Sardegna: 4 milioni di incentivi per l'elettrico.

Marina Fanara ·

Dopo le colonnine di ricarica arrivano gli incentivi alle piccole imprese del territorio che decidono di acquistare un veicolo a zero emissioni. Per questo la Sardegna ha messo a disposizione 4 milioni di euro e ha pubblicato un bando rivolto alle aziende che si occupano di turismo, noleggio auto, trasporto merci, taxi, car sharing e spedizioni urbane.

15 milioni per l'elettrico

"Dopo aver progettato e finanziato una rete capillare nell'isola di infrastrutture di ricarica (il primo step ne prevede 650 a partire da quest'anno, ndr), ora pensiamo a incentivare l'uso dei veicoli elettrici con contributi concreti al loro acquisto", spiega il governatore della Sardegna, Francesco Pigliaru.

I 4 milioni di benefit, infatti, fanno parte dei 15 milioni stanziati (e cofinanziati dal Fondo coesione e sviluppo) nell'ambito del Piano energetica ambientale della Regione avviato qualche anno fa per la riduzione delle emissioni inquinanti.

2030: dimezzare le emissioni 

"Con questi contributi alle imprese, abbiamo definito un altro passaggio del percorso virtuoso per la mobilità sostenibile avviato dalla nostra Amministrazione nel 2016", sottolinea Maria Grazia Piras, assessore all'Industria, "gli incentivi alle aziende del settore privato servono per aiutarle a sostituire il parco auto con il quale lavorano con veicoli elettrici contribuendo quindi a raggiungere il nostro obiettivo di dimezzare le emissioni entro il 2030".

Quanto agli incentivi ai privati cittadini per l'acquisto di un'auto a batteria, l'assessore spiega che al momento non ci sono risorse disponibili. "Chi usa un veicolo elettrico, comunque", sottolinea Piras, "ha il vantaggio di poter circolare e parcheggiare gratuitamente nei centri storici delle nostre città".

Dal 26 febbraio domande al via

I contributi sono riservati alle aziende sarde che operano nella Regione da almeno 5 anni e che decidono di sostituire un veicolo di proprietà con uno della stessa tipologia (e coerente all'attività svolta) elettrico al 100% (esclusi gli ibridi, quindi). Gli incentivi coprono fino al 75% del costo del nuovo mezzo fino a un massimo di 15mila euro per un'automobile, 20mila se si tratta di un furgone e 25mila per un pullmino.

Le domande potranno essere presentate a partire dal 26 febbraio al 25 ottobre prossimo, informazioni sul sito della Regione.

Ti potrebbe interessare

· di Francesca Nadin

A fine anno, a Villacidro, entrerà in funzione una mega area di servizio per il rifornimento di gas naturale per auto e camion. E non solo...

· di Marina Fanara

Accordo tra Regione e i principali comuni dell'isola per l'istallazione di 650 colonnine. Quattro milioni in incentivi alle imprese per l'acquisto di veicoli a batteria