Ultimo aggiornamento  05 dicembre 2019 18:05

Bmw, al Ces la guida del domani.

Paolo Odinzov ·

Bmw porterà al Consumer Electronics Show (Ces) di Las Vegas (8/12 gennaio) diverse tecnologie volte a dare dimostrazione delle potenzialità della connettività digitale e di come ci sposteremo nei prossimi anni facendo della guida un momento di piacere e relax.

Guidare la Vision iNEXT

Nello stand Bmw i visitatori avranno modo di fare un giro virtuale a bordo della futuristica vettura Vision iNEXT, sfruttando le potenzialità dell’assistente digitale Intelligent Personal Assistant e viaggiando lungo un'installazione capace di fornire un'esperienza virtuale e coinvolgente della guida autonoma a zero emissioni e completamente connessa.

Realtà virtuale e funzioni smart

A bordo della Vision iNEXT verrà mostrato una sorta di programma con la pianificazione delle diverse attività lungo il tragitto impostato. Grazie a degli occhiali per realtà virtuale e uno spazio appositamente progettato, i visitatori potranno anche dedicarsi ai numerosi servizi digitali disponibili a bordo: come videoconferenze, shopping on line e le funzioni smart home.

Il design "Shy Tech"

Tramite la connettività intelligente e l'innovativo display di controllo sulla Vision iNEXT sarà inoltre possibile avere un assaggio dei design "Shy Tech" che permetterà di creare a bordo delle automobili Bmw un ambiente confortevole e accogliente in grado di modificarsi a seconda delle esigenze.

Una R 1200 GS a guida autonoma

Presente al Ces anche la divisione Bmw Motorrad che mostrerà una R 1200 GS, dotata di guida automatizzata e di numerosi sistemi avanzati che verranno a breve trasferiti sui modelli a due ruote dei serie del costruttore.

Tag

BMW  · Ces 2019  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

L'ammiraglia tedesca è stata profondamente aggiornata. Cambiano stile e dotazioni, tra le motorizzazioni una ibrida unità plug-in da 394 cavalli

· di Paolo Odinzov

Il Salone della tecnologia di Las Vegas, aperta al pubblico dall'8 all'11 gennaio, propone intriganti novità nel campo automobilistico

· di Giovanni Barbero

I costruttori faranno una joint venture riunendo tutti i loro servizi di mobilità condivisa. L'accordo dovrebbe concludersi entro il 31 gennaio 2019

· di Paolo Odinzov

Le case tedesche, nell'ambito del progetto di ricerca FastCharge, hanno realizzato in via sperimentale una stazione di ricarica della potenza fino a 450 kilowatt