Ultimo aggiornamento  09 dicembre 2019 17:40

Porsche protegge le storiche.

Valerio Antonini ·

Le Porsche d’epoca sono più ricercate che mai. Ambite da facoltosi appassionati e da sempre nel mirino anche di ladri professionisti. Ora c'è un modo per proteggerle meglio dai furti: anche sulle vetture vintage viene infatti proposto il “Porsche Vehicle Tracking System Classic”, dispositivo di monitoraggio satellitare high-tech già in uso su alcuni nuovi modelli del marchio.

Come una trappola

Il sistema viene montato in un punto nascosto - differente per ogni modello - e rimane completamente autonomo rispetto al sistema elettrico perché, per aggirare le più avanzate tecnologie di localizzazione, i malintenzionati spesso utilizzano la tecnica di staccare la batteria. In questo caso sarà inutile. Il sensore consente di tracciare il veicolo in tutta Europa.

“L'hardware è collegato all’unita elettrica dei veicoli come una trappola. Se il circuito si interrompe, l'allarme viene immediatamente attivato”, ha spiegato Linda Vetten, Product Manager del reparto Classic di Porsche. 

Il nuovo dispositivo satellitare è compatibile con tutti i veicoli storici del marchio di lusso tedesco, dalla 356 con sistema elettrico a 6 volt, alla Carrera GT. A seconda del modello l'installazione richiede da uno a quattro ore. Il costo del dispositivo è di circa mille euro più una tassa di servizio di 20 euro al mese.

Tag

Antifurto  · Porsche  · Storiche  · 

Ti potrebbe interessare

· di Giovanni Passi

La casa di Zuffenhausen ripropone la sportiva del '78, passata alla storia delle corse con il nome "Moby Dick". 700 cavalli e una meccanica ereditata dalla 911 GT2 Rs