Ultimo aggiornamento  21 marzo 2019 18:35

Mercedes, 20 miliardi per le batterie.

Luca Gaietta ·

Daimler prosegue nella strategia aziendale CASE (Connected, Autonomous, Shared & Services, Electric) e annuncia importanti investimenti destinati ad accelerare l’elettrificazione. Il gruppo tedesco ha firmato nuovi contratti per la fornitura di batterie, per oltre 20 miliardi di euro, destinati in primis a supportare lo sviluppo della gamma prodotto Mercedes intenzionata a lanciare sul mercato 130 veicoli nuovi elettrificati entro il 2022.

Rete globale di produzione

L'azienda prevede di stanziare 10 miliardi di euro nell'ampliamento della flotta elettrica della Mercedes-Benz, e un altro miliardo di euro nella rete globale di produzione di batterie che comprenderà in futuro otto stabilimenti in tre continenti. Ovvero il sito di Kamenz in Germania, già operativo, un secondo impianto tedesco che entrerà in funzione all'inizio del 2019. Cui si aggiungeranno altri due stabilimenti a Stoccarda e Untertürkheim, e altri a Sindelfingen, Pechino (Cina), Bangkok (Thailandia) e un impianto a Tuscaloosa (Usa).

Mezzi commerciali a batteria

Le batterie saranno destinate non solo alle auto ma anche a veicoli commerciali e autobus elettrici. Il costruttore tedesco ha infatti già introdotto sul mercato il Fuso eCanter, e l’eActros la consegna merci in ambito urbano ed extraurbano. Oltre ad aver realizzato l’eCitaro per il trasporto pubblico a zero emissioni e disporre già nella gamma del furgone eVito, affiancato il prossimo anno dall’eSprinter.

Tag

Batterie  · Daimler  · Mercedes  · 

Ti potrebbe interessare