Ultimo aggiornamento  16 febbraio 2019 11:03

A Milano brillano le stelle dello sport.

Redazione ·

Accolti nel salone di Lapo Elkann a Garage Italia e accompagnati dalla cucina di Carlo Cracco, i grandi protagonisti della stagione motoristica sono stati premiati a Milano con i Volanti 2018 dell’Automobile Club d’Italia e i Caschi d’Oro di Autosprint, per la prima volta assegnati nella stessa cerimonia a sottolineare i trionfi dei piloti e la passione sempre più grande di milioni di tifosi. Il presidente dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani, e il direttore di Autosprint, Andrea Cordovani, hanno ricevuto sul palco gli equipaggi, i team manager, gli organizzatori e i costruttori che si sono distinti nei campionati nazionali ed internazionali: dal 12enne Martinius Stenshorne, campione italiano ACI Karting 60 Mini, fino al 56enne Gabriele Tarquini, vincitore del più ambito Volante d’Oro dopo la conquista del mondiale turismo WTCR.

Arrivabene: “il 15 febbraio la nuova Ferrari”

Sotto i riflettori di ACI e Autosprint, il team principal della Scuderia Ferrari Maurizio Arrivabene ha annunciato la data di presentazione della nuova Rossa per la stagione 2019 di Formula1: bisognerà aspettare il 15 febbraio per vedere la monoposto con cui Sebastian Vettel e Charles Leclerc faranno sognare milioni di appassionati. Proprio Leclerc è stato insignito di un Casco d’Oro, così come Antonio Giovinazzi che già nel primo appuntamento della stagione in Australia riporterà il tricolore in griglia di un Gran Premio di Formula1, a bordo della Sauber motorizzata Alfa Romeo. Stesso prestigioso riconoscimento per Robert Kubica, l’anno prossimo alla guida di una Williams e ovviamente per il cinque volte campione del mondo Lewis Hamilton. Tra i costruttori, premiate la Mercedes per l’ennesimo trionfo in F1 e la Toyota per la conquista del Wrc dopo appena due anni dal ritorno nel mondiale.

Tanti premiati tra pista, rally e velocità in salita

Tra i 55 premiati nella serata, spiccano i nomi di Stefano Domenicali, presidente di Lamborghini, e Giampaolo Dallara, costruttore di vetture supersportive. Particolarmente applauditi gli 11 volte campioni italiani rally Paolo Andreucci e Anna Andreussi, così come Raffaele Marciello vincitore nella Blancpain GT Series ed Enrico Brazzoli, campione mondiale Wrc3. Volante di bronzo per il 23enne Damiano De Tommaso, forte del titolo tricolore Rally Junior e Due Ruote Motrici, mentre quello d’argento è stato assegnato a Christian Merli, campione europeo della Montagna. Emozioni forti durante la premiazioni dei grandi del passato, tra cui Jean Alesi, Gerhard Berger e Arturo Merzario

Tag

ACI  · ACI Sport  · Milano  · Rally  · 

Ti potrebbe interessare

· di Chiara Iacobini

Team e piloti affilano le armi per l'imminente avvio della stagione del Campionato italiano. Equipaggi in via di definizione. Primo round al Rally del Ciocco a fine marzo

· di Marco Perugini

Si rinnova la sfida a Ogier, ora su Citroen C3. Neuville e Tanak in prima fila, ma anche Loeb si candida alla vittoria. Tanti italiani al via nella prima tappa stagionale

· di Marco Perugini

Ribaltone a Maranello: il direttore sportivo Arrivabene paga a caro prezzo la mancata conquista di un titolo iridato. Al suo posto promosso il 49enne ingegnere svizzero

· di Redazione

È possibile acquistare online i tagliandi per il Gp di Formula E capitolino del 13 aprile. Prezzi: 40 euro per gli adulti, tariffe inferiori per i ragazzi

· di Chiara Iacobini

Parla il 22enne pilota di Varese cresciuto nell'ACI Team Italia, che ha vinto con la Peugeot 208 R2B il campionato italiano Rally Junior e il Due ruote Motrici 2018