Ultimo aggiornamento  18 febbraio 2019 14:56

Pescara, due milioni per la mobilità.

Marina Fanara ·

Si chiama "Pesos, Pescara Sostenibile", il progetto lanciato da Pescara per rivoluzionare la mobilità in città. Un programma che vale 2 milioni di euro, la metà finanziata dal Governo nell'ambito del collegato ambientale.

Mobility manager in azienda

"In realtà, l'ok da parte dell'Esecutivo e l'aggiudicazione delle risorse sono è arrivati l'anno scorso", sottolinea Marco Presutti, assessore alla Mobilità, "ora è è il momento di far muovere il progetto, anche se alcuni interventi, per esempio le piste ciclabili, sono in fase avanzata di realizzazione". La novità più recente riguarda un corso di formazione per mobility manager aziendali, iniziato lunedì 10 dicembre, al quale aderiscono istituzioni pubbliche e associazioni delle imprese e dei consumatori: dalla Regione Abruzzo a Trenitalia, Tribunale, Azienda sanitaria locale, Ordine degli ingegneri, Cna, Adiconsum, Università, Licei e Istituti professionali.

"In tutto, si tratta di oltre 20 sigle", sottolinea l'assessore, "la loro partecipazione al progetto Pesos può contribuire ad accelerare i tempi per cambiare la città, grazie alla diffusione di nuovi e più razionali modalità di spostamento. Si tratta di figure professionali che si affiancano ai mobility manager già presenti in 30 scuole del nostro territorio".

Lavori sulle ciclabili

Le risorse a disposizione del Comune, oltre a formare gli esperti della mobilità, serviranno per sostenere e integrare una serie di interventi già previsti sia nel Piano urbano del traffico del traffico che in quello della Mobilità sostenibile. "Alcune di queste opere sono in fase di concreta realizzazione", spiega l'assessore Presutti, "come le piste ciclabili del progetto Bici-in-rete" che daranno un'alternativa ecologica all'uso dell'auto di proprietà".

Pesos: interventi in programma

L'elenco delle iniziative che, invece, saranno avviate a breve grazie anche ai fondi statali, prevede innanzitutto la costituzione di un "Mobility Center", un ufficio ad hoc per la gestione del progetto Pesos. Inoltre, verrà lanciata la formula "bike trial" che permetterà ai lavoratori di avere in prova per un mese una delle 150 bici elettriche e pieghevoli messe a disposizione dal Comune e poi la possibilità di acquistarle a prezzo agevolato.

"Altre misure in programma nei prossimi mesi", conclude l'assessore, "sono l'attivazione di una piattaforma per il carpooling, corsi di eco-guida, l'installazione di un 'totem motivazionale' per il conteggio dei transiti dei ciclisti, la costruzione di una stazione al servizio delle biciclette, incentivi all'uso dei mezzi pubblici e la diffusione al pubblico di kit mobilità per far conoscere ai cittadini come spostarsi nel rispetto dell'ambiente".

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

La Giunta ha approvato l'accordo con Enel per dotare la città di infrastrutture di ricarica per i veicoli elettrici: entro giugno le prime 19 colonnine