Ultimo aggiornamento  18 febbraio 2019 16:10

Fca, 3.245 in cassa integrazione a Mirafiori.

Edoardo Nastri ·

Fiat Chrysler ha annunciato la cassa integrazione dettata da motivi di riorganizzazione aziendale per 3.245 lavoratori dello stabilimento di Mirafiori. Il periodo di stop durerà circa un anno, da fine dicembre allo stesso mese del 2019. Il provvedimento riguarda quadri, impiegati e operai e sarà scaglionato in 5 momenti: il 31 dicembre si fermeranno 2.445 lavoratori che diventeranno 2.595 dal 14 gennaio, 2.755 il 28 gennaio, 3.075 dal 25 febbraio e 3.245 dal 4 marzo.

Prima della 500 Ev

Nello stabilimento torinese continuerà la produzione della Maserati Levante e le sospensioni del lavoro avverranno a rotazione. Una volta completata la riorganizzazione aziendale, a Mirafiori verrà prodotta la 500 elettrica, come annunciato da Mike Manley e Pietro Gorlier lo scorso 29 novembre.

Gli ammortizzatori sociali saranno utilizzati per l’avvio produttivo, nel primo trimestre del 2020, della piccola a batterie e per fronteggiare il calo di domanda registrato dai modelli Maserati, prodotti sia a Mirafiori sia all’Agap di Grugliasco. 

Tag

500 elettrica  · FCA  · Maserati Levante  · Mike Manley  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Il gruppo rimetterà in funzione l'impianto Mack Avenue Engine II dove costruire dal 2021 il Gran Cherokee a sette posti. Previsti 400 nuovi impieghi

· di Edoardo Nastri

È l'investimento per il 2019-2021. Il ceo Manley annuncia 13 novità entro tre anni, tra le quali la Fiat 500 elettrica a Mirafiori e un mini suv Alfa a Pomigliano