Ultimo aggiornamento  26 aprile 2019 08:07

Una Bugatti Chiron sotto l'albero.

Luca Gaietta ·

In tutta Europa iniziano ad aprire i caratteristici mercatini di Natale dove si possono acquistare doni e addobbi per le feste. Uno dei più famosi è il Christkindelsmaerik di Place Broglie a Strasburgo, destinato adesso a passare alla storia per proporre tra i tanti regali persino un gioiello milionario su quattro ruote.

Tra pupazzi e dolci anche una supercar

Custodita in una teca di vetro, in bella vista tra i vari stand in legno di quello che è in assoluto il più antico mercatino natalizio di Francia, la prima apertura risale al 1570, c’è infatti una Bugatti Chiron. Ovvero la supercar del marchio appartenente al gruppo Volkswagen da 1.500 cavalli e 420 chilometri orari di velocità massima, prodotta a Molsheim in soli 500 esemplari e in vendita con un listino che supera i due milioni e mezzo di euro. Un vero oggetto del desiderio irraggiungibile per la maggior parte dei comuni mortali che gli appassionati potranno ammirare fino al 28 dicembre.

1.500 cavalli al posto delle renne

"Bugatti ha radici importanti in Alsazia – ha detto Stephan Winkelmann presidente della Bugatti - un rapporto storico che non solo vogliamo rafforzare ma anche espandere. Sia la Bugatti sia il mercato natalizio di Strasburgo sono due elementi tipici della regione che sono popolari ben oltre i confini della nazione è stato quindi logico che scegliessimo di essere presenti a quest’evento''. Chissà che Babbo Natale non la prenda al posto della slitta.

Tag

Bugatti  · Chiron  · Christkindelsmaerik  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

Il presidente del marchio, appartenente al gruppo Volkswagen, ha smentito l'arrivo di una vettura a ruote alte nella gamma: snaturerebbe la tradizione del marchio

· di Luca Gaietta

La supercar è stata equipaggiata con un tetto panoramico in cristallo che illumina l'abitacolo di luce naturale e aumenta la sensazione di spazio

· di Paolo Odinzov

Un collezionista inglese ha rivenduto, dopo aver percorso solo pochi chilometri, la sua supercar di Molsheim. E ci ha guadagnato oltre un milione di euro