Ultimo aggiornamento  16 ottobre 2019 02:04

Ford elimina l'odore di auto nuova.

Edoardo Nastri ·

Ford ha brevettato un metodo per eliminare l’odore di “auto nuova” all’interno delle vetture. Una mossa del genere può sembrare futile, ma in realtà ha un obiettivo preciso: acquistare consensi nella Repubblica popolare cinese.

Gli orientali infatti sembrerebbero non apprezzare il classico profumo degli interni delle auto appena immatricolate, addirittura provocherebbe in loro un senso di nausea. Molte aziende produttrici di profumatori d’interni per auto hanno tentato questa strada in passato, ma fino a ora nessuno ci è riuscito.

Il brevetto

Questo ha spinto Ford a cercare il modo per eliminare l'odore causato, come si legge nel documento intitolato “Vehicle Odor Remediation”, da “composti organici volatili”. Il brevetto è stato depositato presso lo United States Patent and Trademark Office l’8 novembre 2018. L’odore è derivato dai materiali che compongono gli interni delle vetture: pelle, stoffa e plastica rilasciano il classico profumo di auto nuova soprattutto ad alte temperature. 

Eliminazione automatica

Il brevetto sostiene l’automatizzazione del processo di eliminazione dell’odore: un computer accenderà il veicolo, farà partire la ventola del climatizzatore e tirerà giù i finestrini per fare uscire l’aroma. Per verificare il risultato dell’operazione viene installato nell’auto un rilevatore di particelle in grado di determinarne la quantità all’interno del veicolo.

Tag

auto nuove  · Ford  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

Accordo tra il colosso e-commerce cinese e la Casa statunitense per la vendita online di vetture. L'Ovale Blu, tramite il web, punta a stimolare il mercato di auto asiatico