Ultimo aggiornamento  24 agosto 2019 06:17

Zwickau, la casa delle Volkswagen elettriche.

Samuele Maria Tremigliozzi ·

Horch, Trabant e ora Volkswagen: lo stabilimento di Zwickau - nella Germania orientale - è pronto a ospitare la produzione delle auto a batteria della Casa di Wolfsburg. Il processo di elettrificazione del gruppo tedesco - concretizzatosi con il lancio della piattaforma modulare "Meb" - porterà nella storica fabbrica sei modelli di tre differenti brand del gruppo già a partire dal 2021. Attualmente il sito è impiegato per l'assemblaggio della Golf.

Due fasi

La trasformazione dell'impianto - costata al gruppo oltre 1 miliardo di euro - si compone di due fasi distinte: la prima - iniziata nell'estate di quest'anno - terminerà a novembre 2019 con la produzione della Volkswagen ID, la berlina compatta 100% elettrica presentata - nelle vesti di prototipo - al Salone di Parigi 2016.

Un secondo step verrà raggiunto nel 2020 con l'aggiunta di nuove linee produttive: secondo i vertici Volkswagen, nell'impianto verranno assemblate oltre 330mila unità all'anno

Industria 4.0

Lo stabilimento di Zwickau sarà efficiente e tecnologico: tra le attrezzature disponibili agli operai, macchinari robot dotati di intelligenza artificiale e mezzi senza conducente per il trasporto delle componenti lungo le linee produttive. Il grado di automazione dell'impianto - tre volte più elevato rispetto agli standard attuali - non comporterà alcun ridimensionamento del personale umano attualmente impiegato.

Tag

Industria 4.0  · Volkswagen  · Zwickau  · 

Ti potrebbe interessare

· di Samuele Maria Tremigliozzi

Visita all'impianto di Bruxelles, nato 70 anni fa e dove oggi prende vita l'e-tron, il suv 100% a batteria della Casa di Ingolstadt. Completamente rinnovato, avanzato e sostenibile

· di Giovanni Passi

Il costruttore di Wolfsburg lancerà nei prossimi anni l'ultima piattaforma per vetture a combustione interna. In arrivo soluzioni elettrificate per tutti i marchi del gruppo

· di Sergio Benvenuti

La berlina elettrica - anticipata come concept a Parigi nel 2016 - avrà una potenza pari a 170 cavalli e un'autonomia tra i 400 e i 600 chilometri

· di Luca Bevagna

Per superare il dieselgate, 30 modelli elettrici, ricerca e sviluppo su idrogeno, guida autonoma dal 2020. Utili operativi previsti in crescita