Ultimo aggiornamento  21 febbraio 2019 04:49

Mobi, la ricarica dove vuoi.

Valerio Antonini ·

L’azienda Usa di auto in condivisione Zipcar, con sede a Boston, porterà a Londra un innovativo sistema di ricarica itinerante per la sua flotta in sharing. Mobi - così è stato battezzato il dispositivo -  è una vera e propria stazione di rifornimento mobile, montata su un carrello facilmente trasportabile.

Mobi ha un diametro di poco più di un metro e permette  di ricaricare a domicilio fino a 10 veicoli elettrici al giorno. Il sistema è compatibile con qualsiasi tipo di spina per la corrente. Inizialmente Zipcar lo utilizzerà per effettuare la ricarica alle propria auto in condivisione. 

Fa risparmiare

Mobi è anche connesso alla rete: è possibile regolarne il flusso di energia emessa attraverso una app per smartphone che aumenta o diminuisce il voltaggio da remoto. In questo modo, oltre a influire sui tempi di ricarica, si possono scegliere i momenti in cui le tariffe energetiche sono più convenienti, in base a orari e stagioni.

Mobi è stato realizzato dalla società californiana FreeWire Technologies di cui il marchio svedese Volvo - di proprietà dei cinesi di Geely - ha acquistato alcune quote di minoranza nel 2018.

Tag

FreeWire Technologies  · Londra  · Mobi  · Volvo  · Zipcar  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

La municipalità di Putney, nel sud della capitale, ha inaugurato le prime 15 colonnine (su 380) per auto elettriche on demand, ricavate dall'illuminazione pubblica